Giovedì, 18 Luglio 2024
Economia

Tasse sui rifiuti, Salerno e Napoli tra le città più care

Come riporta Il Denaro, in valori assoluti, secondo Guglielmo Loy, segretario Confederale UIL, le famiglie italiane verseranno nel 2017 nelle casse comunali 295 euro medi, a fronte dei 300 euro dello scorso anno

Tra il 2014 ed il 2017, la Tassa sui Rifiuti è aumentata mediamente dell’1,1%, mentre nell’ultimo anno si assiste ad una diminuzione pari all’1,8% sul 2016. Come riporta Il Denaro, in valori assoluti, secondo Guglielmo Loy, segretario Confederale UIL, le famiglie italiane verseranno nel 2017 nelle casse comunali 295 euro medi, a fronte dei 300 euro dello scorso anno e dei 292 euro versati nel 2014. 

La UIL Servizio Politiche Territoriali ha elaborato i costi in 100 città capoluogo di provincia, per una famiglia con una casa di 80 mq e 4 componenti, con reddito ISEE di 17.812 euro. In valori assoluti nel 2017, sempre secondo Loy, tra i costi maggiori, anche quello registrato a Salerno con 462 euro.  Si paga meno a Belluno (150 euro medi a famiglia), a Novara (165 euro); a Macerata (175 euro), a Vibo Valentia (178 euro), a Brescia (179 euro). A Napoli, intanto, si paga 436 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tasse sui rifiuti, Salerno e Napoli tra le città più care
SalernoToday è in caricamento