rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Economia

Turismo a Salerno, Sarno e Gagliano puntano il dito contro il Comune: la replica del sindaco

Il Comune: "Siamo impegnati ogni giorno a migliorare l'attrazione della Città presupposto indispensabile per il successo dell'accoglienza da parte degli imprenditori privati"

“Gli operatori turistici stanno svolgendo un lavoro encomiabile. Il settore del turismo è stato messo particolarmente in crisi dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, i lavoratori sono stati abbandonati dalle istituzioni, tanto a livello nazionale quanto a livello regionale e locale”. 

Lo aveva dichiarato Michele Sarno, candidato sindaco per la città di Salerno, plaudendo a Giuseppe Gagliano, presidente di Federalberghi e Confcommercio Salerno che ha rivendicato l’impegno degli operatori turistici dopo il tutto esaurito che ha caratterizzato le strutture alberghiere ed extralberghiere nel mese di agosto.

Parla Sarno

“Salerno è una città che può e deve vivere di turismo ma gli operatori del settore devono essere messi nelle condizioni di lavorare al meglio, senza altri stop&go che altro non fanno che mettere all’angolo un comparto già fortemente in crisi; le categorie, infatti,  si sono sacrificate non poco, soprattutto per mantenere i livelli occupazionali dopo mesi di blackout totale. Il mio elogio e i miei ringraziamenti per il lavoro svolto a tutti gli operatori turistici, al presidente Gagliano perché Salerno può essere una città turistica e il merito è solo di chi, ogni giorno, tra mille difficoltà e insicurezze svolge il proprio lavoro, nel rispetto delle normative disposte dal governo nazionale, per garantire la sicurezza dei dipendenti e degli avventori.

Da sindaco, svolgerò la mia attività in continuo contatto con gli operatori commerciali che vanno ascoltati ed accompagnati nel percorso di sviluppo e valorizzazione dell’economia del nostro territorio; farò provvedimenti ad hoc per il rilancio del turismo e del commercio, attraverso un infopoint che sarà installato in pieno centro cittadino, con il rilancio del trasporto pubblico: mezzi messi a disposizione dal Comune per aiutare i visitatori a conoscere la vera storia di Salerno, i suoi luoghi tipici, caratteristici per un vero e proprio rilancio economico, basato su fatti concreti e non su chiacchiere da campagna elettorale”.

La risposta

Non è mancata la replica del Comune di Salerno che, attraverso una nota stampa, ha risposto alla provocazione del candidato d'opposizione. "È stata diffusa una nota nella quale si addebita al Comune di Salerno di non aver alcun merito nel successo della stagione estiva in città, dove nelle giornate ferragostane le strutture d'accoglienza e della ristorazione hanno fatto registrare il tutto esaurito. - scrivono da Palazzo di Città -  Noi ai cittadini abbiamo raccontato un fatto riferito dagli organi d'informazione con grande evidenza. Una verità inconfutabile che abbiamo ritenuto di pubblicizzare con il chiaro intento di infondere una speranza di futuro. Noi non abbiamo tempo di appuntarci medaglie al petto e di alimentare polemiche. Siamo impegnati ogni giorno a migliorare l'attrazione della Città presupposto indispensabile per il successo dell'accoglienza da parte degli imprenditori privati".

Parla il sindaco Vincenzo Napoli

Voglio ricordare il lavoro svolto negli ultimi mesi finalizzato a potenziare l'attrazione della Città a principale beneficio di albergatori, gestori di strutture ricettive extralberghiere e pubblici esercizi. Le nuove spiagge frutto del ripascimento sono state frequentate da migliaia di persone, aperti nuovi parcheggi tra via Vinciprova e Genio Civile al servizio del commercio e della movida. A tali posti auto presto si aggiungeranno i settecento di Piazza della libertà. Anche la stessa Piazza della Libertà e la sua splendida passeggiata a mare con bar e ristoranti saranno presto aperti creando un nuovo grande polo di attrazione per il tempo libero ed il divertimento. 

Per sostenere uno dei comparti più in sofferenza a causa della Pandemia, abbiamo sospeso l'applicazione della tassa di soggiorno. Abbiamo, inoltre, sospeso la tassa di occupazione di suolo pubblico, prevedendo finanche la possibilità di ampliamento dell’uso degli spazi esterni per i pubblici esercizi, semplificato pratiche ed adempimenti. È stato organizzato per questa estate un importante calendario di mostre, spettacoli, eventi di grande richiamo in più location della Città. 

È innegabile che i risultati raggiunti in tale ambito sono frutto del lavoro di promozione della Nostra Città, avviato da anni con l’evento “Luci d'Artista” che ha inserito Salerno nei più importanti circuiti turistici nazionali e che sarà riproposto in un calendario di eventi ed iniziative  da presentare all’attenzione degli operatori alla Fiera TTG di Rimini, così come già deliberato dalla Giunta Municipale. Ci siamo battuti con successo per far restare Salerno punto di snodo del sistema dell'Alta Velocità ferroviaria. Procedono i lavori per il definitivo decollo dell'Aeroporto. È stato aumentato il dragaggio dei fondali del porto per facilitare l'arrivo di nuove e più grandi navi da crociera a Salerno.  In questo lavoro hanno svolto un ruolo fondamentale le categorie e gli operatori dell'accoglienza, del turismo e del commercio, con i quali abbiamo tenuto - nonostante le difficoltà della Pandemia - un dialogo ed una consultazione costante per il perfezionamento della proposta, accogliendo suggerimenti e idee. Lo spirito di collaborazione ed ascolto continuerà ad essere sempre il criterio ispiratore del nostro lavoro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo a Salerno, Sarno e Gagliano puntano il dito contro il Comune: la replica del sindaco

SalernoToday è in caricamento