menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Villa Chiarugi

Villa Chiarugi

Villa Chiarugi, i sindacati: "Salvi i 33 posti di lavoro"

L'annuncio, in una nota, è stato dato dalla Fp Cisl: evitati 33 esuberi, applicato il contratto di solidarietà per i 95 dipendenti della casa di cura

Salvi i 33 posti di lavoro presso la casa di cura “Villa Chiarugi” di Nocera Inferiore: siglato l’accordo tra i sindacati e la proprietà. "Avevamo la necessità di salvare i 33 lavoratori che rischiavano il licenziamento - ha affermato in una nota Ida Fezza, delegata aziendale per la Fp Cisl - e i sindacati sono riusciti ad evitare i licenziamenti anche per la importante volontà dell'azienda di non voler ricorrere a tale adempimento nella consapevolezza che la risorsa più importante della casa di cura sono i suoi lavoratori. Siamo riusciti inoltre, nell'ambito delle varie ipotesi di ammortizzatori sociali da poter utilizzare, a far applicare il contratto di solidarietà che sembra allo stato il più favorevole per i 95 dipendenti".

"La decurtazione riguarderà il 30% settimanalmente rapportato ai contratti individuali - ha detto Aurelio Sparano, sindacalista della Fp Cisl - Siamo fiduciosi che non durerà a lungo e speriamo pertanto che sia transitorio e vincolato a sole poche mensilità, anche alla luce che sembra superata una fase particolarmente difficile e insostenibile. È stata una contrattazione molto difficile e concreta e il range di applicazione del contratto va dalle 11 ore alle 9 ore settimanali a seconda dell'orario di lavoro che ogni dipendente deve sostenere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento