Christine Tarantino, "Mise en boite / quasi un’opera collettiva"

SPAZIO OPHEN VIRTUAL ART GALLERY

Via S. Calenda, 105 - Salerno

"MISE EN BOITE / Quasi un'opera collettiva"

MOSTRA COLLETTIVA INTERNAZIONALE

dedicata a Christine Tarantino

a cura di Giovanni Bonanno

Testo critico

di Douglas Dawson

7 dicembre 2014 - 27 marzo 2015

Inaugurazione: domenica 7 dicembre 2014, ore 18.00

Ophen Virtual Art Gallery, Via S. Calenda, 105 - Salerno Tel/Fax 089 5648159

e-mail: bongiani@alice.it - Web Gallery: per visitare la mostra connettersi a: https://www.ophenvirtualart.it/

Orario: tutti i giorni su appuntamento dalle 17.00 alle 20.30

Si inaugura domenica 7 dicembre 2014, alle ore 18.00, la mostra collettiva internazionale dal titolo: "MISE EN BOITE / Quasi un'opera collettiva" a cura di Giovanni Bonanno, che lo Spazio Ophen Virtual Art Gallery di Salerno dedica all'artista Christine Anne Tarantino a due anni esatti dalla sua scomparsa (7 dicembre 2012). Sono presenti 87 opere di altrettanti importanti autori internazionali che hanno voluto essere presenti a questa particolare ricorrenza dell'artista americana.

A due anni esatti dalla morte dell'artista americana (7 dicembre 2012), viene organizzata la prima collettiva internazionale a lei dedicata con la partecipazione di diversi amici artisti internazionali in cui era da tempo in contatto. Christine Anne Tarantino è nata nel Bronx il 3 dicembre 1948, La sua famiglia si trasferì presto a Framingham Massachusetts. Ha frequentato il Fitchburg State College. Christine ha preferito vivere una vita a contatto con la natura guidata da motivazioni essenzialmente spirituali. L'artista americana ha creduto fortemente nel potere di trasformazione delle parole, sia parlate che scritte. In considerazione di ciò ha creato per diversi decenni opere "Fluxus" tra immagine e parola, tra oggettualità e poesia visiva; una sorta di contaminazione tra scrittura e collage con materiali organici trovati, e soprattutto, la partecipazione attiva a tanti progetti internazionali in una rete artistica globale in cui l'arte si concretizza attraverso la partecipazione collettiva e corale degli artisti, realizzando interessanti opere in edizioni uniche, libri d'artista e diversi testi scritti. Le sue performance in arte consistevano in eventi e azioni artistici spesso a contatto con la natura. Nel solo 2012, prima di morire, Christine è stata presente in diverse importanti rassegne in Germania, Italia, Paesi Bassi, Irlanda, Nepal, e negli Stati Uniti. La solitudine e la bellezza naturale della sua fattoria a Wendell ha ispirato la sua creatività e il rispetto della natura. Amava camminare nella Quabbin e guidare attraverso il Berkshires, soprattutto andare per i musei d'arte a North Adams e Williamstown. Christine Tarantino di Wendell, (Massachusetts), a soli 64 anni cessò di vivere il 7 dicembre 2012 presso Hospice della Fisher Casa a Nord Amherst, Massachusetts.

Per questa particolare occasione sono presenti 87 artisti con oltre 135 opere e diverse poesie di vari autori dedicate a Christine Anne Tarantino e una presentazione critica dal titolo (My soul is a poem in bloom) dell'amico Douglas Dawson.

International group exhibition opens Sunday, December 7, 2014, at 18.00, entitled: "MISE EN BOITE / Almost a collective work" by Giovanni Bonanno, that Space Ophen Virtual Art Gallery of Salerno dedicated artist Christine Anne Tarantino exactly two years after his death (7 December 2012). There are 87 works by as many important international authors who wanted to be present at this special occasion the American artist.

Exactly two years after the death of the American artist (7 December 2012), is organized the first international collective dedicated to her friends with the participation of several international artists that had long been in contact. Anne Christine Tarantino was born in the Bronx December 3, 1948, His family soon moved to Framingham Massachusetts. He attended Fitchburg State College. Christine has chosen to live a life in contact with nature led by an essentially spiritual. The American artist has strongly believed in the transformative power of words, spoken and written. In view of what has created works for several decades "Fluxus" between image and word, between objectivity and visual poetry; a sort of cross between writing and collage with organic materials found, and above all, active participation in many international projects in a global art network in which art is expressed through participation and choral collective of artists, creating interesting works in unique editions , artist's books and other written texts. His performances in art consisted of artistic events and actions often in contact with nature. Only in 2012, before his death, Christine has been present in several important exhibitions in Germany, Italy, the Netherlands, Ireland, Nepal, and the United States. The solitude and natural beauty of his farm in Wendell inspired his creativity and respect of nature. He loved to walk in the Quabbin and driving through the Berkshires, especially to go to art museums in North Adams and Williamstown. Christine Tarantino Wendell, (Massachusetts), only 64 years passed away December 7, 2012 at Hospice of the Fisher House in North Amherst, Massachusetts.

For this particular occasion there are 87 artists with more than 135 works and several poems by various - authors dedicated to Anne Christine Tarantino and a critical presentation titled (My soul is a poem in bloom) friend Douglas Dawson.

Artisti presenti a questa Rassegna Internazionale: Christine Anne Tarantino, Anna Boschi, Paolo Scirpa, Ruggero Maggi, C. Mehrl Bennett, Simon Warren, Clemente Padin, Giovanni Bonanno, Carlo Iacomucci, Daniel Daligand, Pier Roberto Bassi, Lamberto Pignotti, Stathis Chrissicopulos, Marcello Diotallevi, Fernanda Fedi, Eugenio Giannì, Alfonso Caccavale, Luc Fierens, Mauro Molinari, Rosa Gravino, Marina Salmaso, Lancillotto Bellini, Tomaso Binga, Roland Halbritter, Paolo Carnevale, Rolando Zucchini, Fulgor C. Silvi, Fernando Andolcetti, Emilio Morandi, Carl Baker, Claudio Parentela, Guido Capuano, Claudio Grandinetti, Giancarlo Pucci, Mabi Col, Antonio Sassu, Maurizio Follin, Carmela Corsitto, Adolfina De Stefani, G. Franco Brambati, Claudio Romeo, Gino Gini, Gianni Romeo, Giovanni Fontana, I Santini Del Prete, Ernesto Terlizzi, Roberto Scala, Jacob de Chirico, Francesco Mandrino, Mario Manzoni Sala, Vittore Baroni, Luisa Bergamini, Virginia Milici, Fernando Aquiar, Walter Festuccia, Rosanna Veronesi, Buz Blurr, Mariano Bellarosa, Fausto Paci, Angela Caporaso, Renata e Giovanni Strada, Salvatore Starace, Elisa Battistella, Lamberto Caravita, Pierpaolo Limongelli, Patrizia Battaglia, Domenico Severino, Antonio Baglivo, Pasquale Riccardi, Domenico Ferrara Foria, M. P. Fanna Roncoroni, Francesco Aprile, Marta Caccaro, Piero Barducci, Serse Luigetti, Roberto Zito, Gabriella Gallo, Maria Teresa Cazzaro, Miguel Zavarof, Rosa Biagi, Silvana Alliri, Jan Theuninck, Carolina Bsquets, Lorenzo Cleffi, Artista anonimo, Connie Jean.

CHRISTINE ANNE TARANTINO

SPAZIO OPHEN VIRTUAL ART GALLERY

Via S. Calenda, 105 - Salerno

7 dicembre 2014 - 27 marzo 2015

Inaugurazione: domenica 7 dicembre 2014, ore 18.00

Orario: tutti i giorni ore 17.00 - 20.30

e-mail: bongiani@alice.it

Web Gallery: https://www.ophenvirtualart.it/

Ufficio stampa: bongiani@libero.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Alla scoperta della Certosa di Padula con la guida Giuseppe Verga

    • dal 12 luglio al 31 dicembre 2019
    • Certosa di San Lorenzo – Padula
  • Concerto di beneficenza "Amadeus" a Salerno

    • Gratis
    • 14 dicembre 2019
    • SCUOLA DI MUSICA E ARTE AMADEUS
  • Un Natale da favola: Cava diventa la città dell'incanto  

    • dal 7 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • "Santa Maria del Rifugio" .
  • Luci d'Artista anche in provincia: taglio del nastro a Bellizzi

    • Gratis
    • dal 25 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Bivio Pratole
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento