“A Maronn e Nott” a Sava: il Covid-19 non frena la fede

Gli organizzatori:"Per quest’anno siamo chiamati -per via delle norme- ad accantonare quella che è la parte civile e folkloristica della festa come il Carro trainato dai buoi, le luminarie, le bancarelle, le giostre"

L'emergenza Covid-19 non ferma “A Maronn e Nott”. "Mancherà tutta la parte folkloristica e civile della serata, come d’altronde mancherà a tutto il programma della festa 2020, ma fortunatamente possiamo ancora percorrere la salita e arrivare alla nostra chiesetta dove c’è Maria Ss. Delle Grazie che ci aspetta. - fanno sapere gli organizzatori - Per quest’anno siamo chiamati -per via delle norme- ad accantonare quella che è la parte civile e folkloristica della festa come il carro trainato dai buoi, le luminarie, le bancarelle, le giostre, ecc. La fede è l’unica a rimanere, anzi, questa sarà più forte degli altri anni". Tanta emozione.


c939679b-0f0a-4bcc-9b35-7ce3f367bd33-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento