Ritornano gli appuntamenti con “Ami Cetara”: inaugura Franco Arminio il 21 agosto

L'amministrazione comunale ha messo a punto uno speciale cartellone de “Le Notti Azzurre”, per poter vivere una stagione sicuramente diversa e più contenuta, ma garantendo un’offerta di qualità, in termini di accoglienza e sano intrattenimento

Ritorna l’estate di “AMI Cetara – Arte, Mare, Incontri” con la rassegna curata dall’associazione culturale “ambientArti” in stretta sinergia con il Comune di Cetara che, quest’anno, ha messo a punto uno speciale cartellone de “Le Notti Azzurre”, per poter vivere una stagione sicuramente diversa e più contenuta, ma garantendo un’offerta di qualità, in termini di accoglienza e sano intrattenimento. Questi, infatti, gli obiettivi dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo nel portare avanti il programma con tenacia, coinvolgendo la Regione Campania col sostegno di Scabec che ha patrocinato e finanziato gli spettacoli. “In un periodo di incertezza, in cui la scala dei valori e delle priorità si è ribaltata, la cultura resta un punto fermo, come un amo a cui potersi ancorare. Nel rimodulare la programmazione estiva, gli eventi sono senz’altro ridotti, ma abbiamo sentito, comunque, la necessità di offrire ai nostri ospiti serate che lascino il segno. Intimi appuntamenti che, ne sono certa, faranno leva sulla sfera emozionale dello spettatore” – spiega Angela Speranza, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Cetara. Dopo il successo della prima edizione, AMI Cetara intende riaffermarsi quale contenitore di visioni che sintetizzano un percorso rappresentativo di un concetto semplice e, allo stesso tempo efficace, ad identificare il genius-loci del borgo cetarese: Arte, Mare, Incontri che nascono con lo scopo di promuovere le peculiarità e le tradizioni che distinguono il territorio, incastonato nelle bellezze paesaggistiche, valorizzandone gli aspetti più caratteristici: le prelibatezze gastronomiche, le usanze folkloristiche e le attività produttive eco-sostenibili che mirano a rilanciare e consolidare una realtà turistica d’eccellenza, perla della Costiera Amalfitana. “Il progetto viene fuori da un’idea essenziale: un acronimo che racconta l’amore per il borgo di pescatori con la sua storia, legata alla pesca delle alici e alla lavorazione pregiata della colatura DOP, diventata una specialità agroalimentare riconosciuta in tutto il mondo. In questo momento così particolare, a mio avviso, il concetto dell’ “amo” da pesca assume una forza ancora maggiore: il lancio in mare è un’azione che implica la preziosa attesa del pescato” - racconta Alessia Benincasa, Presidente ambientArti. “Ed è in questa resilienza che risiede la natura faticosa, eppure paziente, della pesca. Tutti noi, ora, ci stiamo confrontando con la sospensione e l’attesa, proprio come dei pescatori”. Nel rispetto delle vigenti normative previste per l’emergenza Covid-19, gli spettacoli si terranno negli spazi aperti sottostanti la Torre Vicereale di Cetara, per un numero di posti compatibili con il distanziamento sociale, secondo un piano di sicurezza e prevenzione. Dalle 21.30, Venerdì 21 agosto, Piazzale Grotta ospiterà Franco Arminio con “La cura dello sguardo” a inaugurare gli appuntamenti. Franco Mario Arminio è un poeta, scrittore e regista italiano, autodefinitosi come «paesologo». È documentarista e animatore di battaglie civili: si è battuto, ad esempio, contro l'installazione delle discariche in Alta Irpinia e contro la chiusura dell'ospedale di Bisaccia. Nel 2009, con “Vento forte tra Lacedonia e Candela. Esercizi di paesologia” ha vinto il premio Napoli. Roberto Saviano lo ha definito «uno dei poeti più importanti di questo paese, il migliore che abbia mai raccontato il terremoto e ciò che ha generato». Pubblicato da Bompiani, l’ultima fatica "La cura dello sguardo" è un libro nato dall’idea che la letteratura può avere una funzione consolante, più che consolatoria, che accogliere le cose, far diventare il proprio corpo un luogo accogliente, significa guarire. Col supporto dei ristoratori e produttori di Cetara, l’evento offre la possibilità di partecipare a un percorso eno-gastronomico, con degustazione di prodotti tipici e specialità, a partire dalle 19. La rassegna prosegue, sabato 22 agosto, con lo show “Una donna senza qualità” di Velia Lalli, resa nota dalla trasmissione di Raidue “Sbandati”, in collaborazione con The Comedy Club Italia. A chiudere il ciclo di incontri sarà il live tanto atteso di Fabio Celenza, re del web con i suoi doppiaggi no-sense, in programma sabato 29 agosto.

PER INFO. Ingressi limitati nel rispetto delle vigenti norme per la prevenzione Covid-19. E’ consigliata la prenotazione presso l’Infopoint del Comune di Cetara fino alla sera dell’evento e fino ad esaurimento posto, oppure rivolgendosi ai seguenti contatti: info@ambientarti.net (e-mail); +39 345-1204696 (Whatsapp)@ambientArti (Facebook)
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Ordinanza anti-Covid di De Luca, i commercianti bloccano via Roma: "Il sindaco scenda dal Comune"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento