Al teatro Arbostella in scena "E' buscìa o verità"

  • Dove
    Teatro Arbostella
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 24/11/2018 al 25/11/2018
    Spettacoli nei fine settimana 24-25 novembre 2018. Il sabato alle 21.15 e la domenica alle 19.15
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

La compagnia stabile dell’Arbostella, diretta da Gino Esposito, si cimenterà nel fine settimana (sabato 24 e domenica 25 novembre) in un farsesco testo di Eduardo Scarpetta dal titolo: “E’ buscìa o verità” con  la regia dello stesso Esposito. Sulla scia delle note del tamburello e della mandola delle musiche originali del maestro Francesco Granozi, si viene catapultati, insieme alle tarantelle, in una Napoli d’altri tempi, e il napoletano arcaico parlato dai personaggi favorisce ancor più questo piacevole processo di astrazione.

La trama

Una riuscitissima commedia degli equivoci, dalla trama semplice e leggera, facile da seguire ma, come si conviene, piena di intrighi, inganni, sotterfugi e travestimenti: a muovere tutto è, come nei migliori copioni, l’amore. Giulio (Sabatino Petti) farà di tutto per impedire il matrimonio tra la sua Amalia (Annachiara Sammarco) e Don Felice (Andrea Avallone), combinato dal padre di lei Don Bartolomeo (Enzo Galdo) e la moglie Donna Matilde (Francesca Musa), e tra le bugie del promesso sposo, che proprio non riesce a smettere di inventare le storie più assurde assistito dal suo amico di infanzia Fortunato (Giovanni Bonelli), e i tentativi dei servi di casa, tra cui un camaleontico Pulcinella (Francesco Delli Priscoli), una sveglia Luciella (Rita Cariello) e un esperto Asdrubale (Giovanni Carbone) nonché della portiera Concetta (Simona Troisi), di condurre a loro favore la vicenda, la sorte degli innamorati traballa in un ritmo veloce fatto di speranze, attese e fiati sospesi. Finchè un classico epilogo vedrà sciogliersi tutti i nodi della matassa, soprattutto grazie all’intervento dell’energico padre di Giulio Don Anselmo (Franco Montinaro) con la colorita moglie Donna Rosina (Nicoletta Romano), e il lieto fine trionferà quasi per tutti.

Dietro le quinte

La scenografia sarà come sempre a cura della C.M.C. group, direttrice di scena è Liliana Senatore, truccatrice sarà Annamaria Apicella mentre alla parte audio e luci ci sarà Alessio Zelinskj. Il testo è arricchito con le musiche e i commenti dei Musicastoria elaborati dal maestro Francesco Granozi.

Info utili

Spettacoli il sabato alle 21.15 e la domenica alle 19.15. Costo biglietto 12 euro, ridotto 10. Info e prenotazioni: 089/3867440 – 347/1869810 - www.teatroarbostella.it
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Salerno, mostra collettiva internazionale “Fragilità e distacco/70 Years Ruggero Maggi”

    • Gratis
    • dal 29 agosto al 28 novembre 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    SalernoToday è in caricamento