Ad Atrani riparte la rassegna "Stelle divine": il 2 e 4 dicembre, gemellaggi musicali

Venerdì 2 dicembre, alle ore 18, ritorna ad Atrani la rassegna “Stelle Divine”, con “Entropia Fiabe”, incontro musicale con il Maestro Gianni Perilli e la tradizione popolare. L'evento sarà ospitato nella Casa della Cultura che apre le porte al primo di una lunga serie di appuntamenti in preparazione del Natale e in attesa dell'evento clou, la "Caduta della Stella”, che si ripete da 138 anni e si svolge come da tradizione la sera del 24 dicembre.

Nell'ambito di "Stelle divine", rassegna promossa dal Comune di Atrani, dal Forum dei giovani e dall’Associazione Agenzia Arcipelago Onlus, è stata organizzata anche la manifestazione turistico-culturale “Una canzone per Atrani”, in programma domenica 4 dicembre alle ore 18 e sempre ad ingresso gratuito, come "Entropia Fiabe" di venerdì 2. “Una canzone per Atrani” nasce dall’idea del direttore Giuseppe Errico e del musicista napoletano Piero Gallo che ha deciso di regalare una canzone al borgo perla della Costiera Amalfitana. Il “dono” sarà formalizzato alla presenza del sindaco Luciano De Rosa Laderchi e del direttore artistico Giuseppe Errico: nello splendido scenario della chiesa di San Salvatore De’ Birecto, Gallo alla mandolina sarà affiancato da Raffaele Vitiello (chitarra), Luca Caliguri (basso) e Marco Caliguri (batteria).
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Artistamps interfolio all’encyclopedie covid-19: ecco la mostra

    • Gratis
    • dal 28 aprile al 28 giugno 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Coronarte, gli artisti si raccontano ad Andrea Speziali in una mostra digitale

    • Gratis
    • dal 25 marzo al 5 giugno 2020
    • Casa Speziali
  • #iomiallenoacasa con Agnese (evento su Youtube)

    • Gratis
    • dal 29 marzo al 31 luglio 2020
    • https://www.youtube.com/channel/UCv6hS1gY1EEtLJCGzoO8zGg
  • #globalviralemergency/fate presto - l’arte tra scienza, natura e tecnologia

    • Gratis
    • dal 30 marzo al 13 giugno 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento