Arte, amore, solidarietà: Biennale del Tirreno a Cava, in ricordo di Mamma Lucia

Conferenza stampa di presentazione

Oltre centocinquanta artisti provenienti da tutto il mondo, selezionati su millecinquecento candidature, saranno i protagonisti della Biennale del Tirreno, esposizione internazionale d’arte contemporanea che il 1° giugno sarà inaugurata a Cava de' Tirreni da Marisa Laurito, visitabile fino al 24 giugno nel complesso monumentale di San Giovanni Battista. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con il Comune di Cava de’ Tirreni, con il patrocinio della Regione Campania e dell’Azienda Autonoma Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni, è stata organizzata dall’associazione ArtetrA Art Associates, presieduta da Veronica Nicoli, in collaborazione con la Prince Group Srl di Armando Principe.

I temi

I temi dell’amore e della solidarietà saranno il filo conduttore. Gli organizzatori hanno voluto tributare un omaggio al coraggio della cavese Mamma Lucia che, animata da una forte “pietas”, alla fine del secondo conflitto mondiale, si adoperò per garantire dignitosa sepoltura ai soldati tedeschi i cui corpi erano disseminati sulle colline che circondano Cava de' Tirreni. Per questo motivo, la Biennale del Tirreno sarà anche l’occasione per promuovere un’iniziativa filantropica che ha come protagonista “Trenta Ore per la vita”, la onlus che ha come testimonial la conduttrice Tv Lorella Cuccarini. Nel corso della rassegna, si terrà un’asta di beneficenza, il cui ricavato sarà devoluto alla onlus.

Le sezioni

Nove le sezioni in concorso: pittura, disegno, scultura e installazioni, arte fotografica, arte ceramica, video arte e cortometraggi, performance art, arte virtuale, grafica digitale. Ricco il carnet degli appuntamenti: workshop d’artista, incontri letterari e spettacoli teatrali e musicali faranno da corollario all’esposizione di arte contemporanea. La rassegna, inoltre, sarà arricchita da un percorso eno-gastronomico che delizierà il palato e che metterà in vetrina le eccellenze del territorio.

Programma

Il teatro tornerà nel pomeriggio del 22 giugno con la “Performance Amore”, per la regia di Andrea Adinolfi. Alle 19, seminario di fotografia di sociale “Dall’arte… alla società… all’arte”, a cura di Ico Gasparri. Il 23 giugno, alle 18:30, asta di beneficenza in favore della onlus “Trenta Ore per la Vita”; a seguire, alle 21:30, l’Accademia Jacopo Napoli presenterà “Dall’interprete all’autore: la canzone d’amore”. La rassegna si concluderà il 24 giugno con la cerimonia di premiazione e spettacolo che si terrà, a partire dalle 20:30, nel giardino delle Clarisse. Alle 22:00 la serata sarà animata dai Deidda Brothers feat. Giovanni Amato e Amedeo Ariano con la partecipazione di Joy Garrison. Sul palco saliranno Amedeo Ariano alla batteria, Dario Deiddaal basso, Alfonso Deidda al pianoforte, Sandro Deiddaal sax, Giovanni Amato alla tromba e Joy Garrison voce.

Giuria

Il comitato di selezione è formato da Veronica Nicoli, curatrice di eventi e presidentessa di Artetra; Armando Principe, presidentePrince Group Foundation; Jean Blanchaert, gallerista, critico d’arte e illustratore; Rosario Sprovieri, curatore e direttore del MIBACT di Roma; Federico Caloi critico d'arte e presentatore Tv; Maurizio Morra Greco, medico, collezionista e mecenate, Franco Bruno Vitolo, giornalista e scrittore; Giuseppe Ianni, professore d’arte e pubblicista eventi d’arte e cultura; Alessandro Nicoli curatore Arte Digitale e Rosario Memoli, direttore artistico e responsabile eventi Marte. La novità sta anche nell’aver previsto il giudizio di una giuria popolare e gli artisti stessi potranno decretare il vincitore di due delle nove categorie in concorso.

Premi

Gli artisti concorrono all’assegnazione di diversi premi speciali: Premio “Alfonso Balzico” sarà attribuito all’artista che meglio avrà saputo dar voce, attraverso l'opera d'arte, ai principi universali dell'Amore e della Solidarietà a cui si ispira la Biennale del Tirreno; Premio “Artist in The World – Dubai” sarà deciso dalla giuria popolare e dalla giuria tecnica: il vincitore del premio esporrà in una nota galleria degli Emirati Arabi nella primavera 2019. Il Premio “Artist in The World – Madrid” consentirà all’artista vincitore di esporre in una nota galleria della capitale spagnola. Il Premio “Arte Milano – The Factory” darà al vincitore l’opportunità di esporre un’opera durante il Premio Internazionale “Arte Milano – The Factory” che si svolgerà ad ottobre alla Fabbrica del Vapore di Milano. Sarà assegnato anche il Premio “Jean Blanchaert – La Selezione”: sarà il noto critico e gallerista a selezionare e curare la mostra dei cinque artisti da lui indicati, che si terrà in una nota galleria milanese nel corso del prossimo anno; Premio “Rosario Sprovieri – La Selezione”: il noto curatore e segretario del Mibact di Roma selezionerà e curerà la mostra dei cinque artisti da lui indicati, che si terrà in una nota galleria romana nel corso del prossimo anno. Premio “Federico Caloi – La Selezione”: il critico d'arte selezionerà e recensirà in tv le opere di cinque artisti da lui indicati. Premio “Artist for IconArt Magazine”: la giuria tecnica unitamente al voto decisivo di Armando Principe, presidente della Prince Group Foundation a decretare il vincitore del premio “Artist for IconArt Magazine”, a cui sarà dedicata un'intervista pubblicata sul magazine. Premio “Prince Art Gallery”:il vincitore del premio avrà diritto ad un'esposizione personale presso le sedi milanesi della Prince Group Foundation sezione Gallerie. Premio “Ufficialità”: Armando Principe, presidente della Prince Group Foundation, sceglierà l’artista che avrà diritto ad una battuta all'asta indicativa di un valore ufficiale di mercato;Premio “Biennale del Tirreno – Esposizione Internazionale d'Arte Contemporanea”:gli artisti espositori esprimeranno una preferenza attraverso una scheda che sarà consegnata il giorno dell'inaugurazione. La giuria tecnica assegnerà, a ciascuna sezione in concorso, delle menzioni speciali riguardanti la carriera, la critica, e il talento dei giovani artisti emergenti.

Iniziativa di beneficenza

Durante la rassegna sarà organizzata un’asta di beneficenza, il cui ricavato sarà devoluto all’associazione “Trenta ore per la vita”, che conta tra i soci fondatori la nota conduttrice televisiva Lorella Cuccarini. In particolare sarà finanziato ilprogetto “Home”, che prevede la costruzione di residenze che accolgano le famiglie dei piccoli malati di neoplasie, spesso costretti a spostarsi lontano dalle loro città per sottoporsi alle cure.

Info utili

L’esposizione d’arte contemporanea “Biennale del Tirreno” sarà aperta ai visitatori dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 13 e dalle dalle 17 alle 22. Sia per visitare la mostra delle opere dei protagonisti della rassegna che per assistere agli eventi collaterali l’ingresso è libero. Programma musicale e direzione artistica a cura de “Il Moro”.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Salerno, mostra collettiva internazionale “Fragilità e distacco/70 Years Ruggero Maggi”

    • Gratis
    • dal 29 agosto al 28 novembre 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Al via la 6^ edizione del concorso internazionale “Reinterpretazione della tombola napoletana dal n.1 al n.90”

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2020 al 15 gennaio 2021
    • palazzo S. Agostino
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento