Natale dei talenti: cabaret, premi e musica a Capaccio, il 12 gennaio

Veronica Mazza

Il premio “Aniello De Vita”, dedicato al medico cantore del Cilento e ideato da Carlo Sacchi, approda a Paestum il 12 gennaio, alle ore 21.15. Il premio sarà seguito da uno spettacolo di cabaret e musica “Ambarabà Cicì Coccò la mia vita sul comò”: in scena Veronica Mazza con la supervisione artistica di Eduardo Tartaglia. L’intero evento, che chiude ufficialmente il cartellone del “Natale dei Talenti”, si svolgerà nel salone teatrale dell’Hotel Ariston, a Paestum. 

Il programma

Il premio “Aniello De Vita” sarà assegnato a quattro cilentani che si sono distinti nella loro professione e vuole rappresentare anche un incentivo a professionalizzare la cultura dello spettacolo nei settori della danza e del teatro. Come già accaduto nelle precedenti edizioni, i quattro riconoscimenti saranno consegnati a personalità che hanno contribuito, nei rispettivi campi d’azione, a portare in alto il nome del Cilento. Dopo la consegna dei premi, come di consuetudine, tutti i partecipanti potranno ascoltare e cantare l’inno cilentano "So' nato a lu Ciliento e me ne vanto" di Aniello De Vita. Dopo il premio, invece, spazio al cabaret e alla musica con lo spettacolo “Ambarabà Cicì Coccò la mia vita sul comò”, scritto, diretto e interpretato da Veronica Mazza con la supervisione artistica di Eduardo Tartaglia. Lo spettacolo è un omaggio a tutte le donne e alla loro capacità di resistere a tutte le provocazioni di questa società, senza però nascondere le insidie e le contraddizioni che si annidano nelle esigenze e nelle ambizioni di ogni donna che vuole definirsi "moderna". In scena, a supportare l'irresistibile talento e la verve comica di una grande mattatrice come Veronica Mazza, ci sono sette musicisti della Swing Band "Spaghetti Brothers" e la sensualità tutta brasiliana della cantante Italia Vogna. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Salerno, mostra collettiva internazionale “Fragilità e distacco/70 Years Ruggero Maggi”

    • Gratis
    • dal 29 agosto al 28 novembre 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    SalernoToday è in caricamento