menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il palco (Foto Antonio Capuano)

Il palco (Foto Antonio Capuano)

Tutto pronto per il concerto di Capodanno, in 60 mila per Il Volo: i divieti

E' stato completato l'allestimento del palco in Piazza Amendola dove saliranno sul palco i tre vincitori di Sanremo insieme al sindaco Napoli e al governatore De Luca

Salerno è pronta ad accogliere il 2016 a suon di divertimento, musica ma anche di divieti precisi emanati nelle ultime ore dall’amministrazione comunale per garantire maggiore sicurezza a tutta la cittadinanza. Gli addetti ai lavori hanno completato l’allestimento del palco di Piazza Amendola dove saliranno i tre tenori vincitori di Sanremo, Il Volo, che allieteranno la serata del pubblico salernitano proponendo i brani più noti del proprio repertorio fino allo scoccare della mezzanotte quando si uniranno al tradizionale brindisi insieme al sindaco facente funzioni Enzo Napoli e al governatore della Campania Vincenzo De Luca. Per il concerto sono attesi oltre 60 mila persone con decine di autobus provenienti da ogni parte d’Italia. Per loro sarà a disposizione il grande parcheggio dello stadio Arechi e la metropolitana i cui orari sono stati prolungati.

Tutti i bus turistici inizialmente destinati al parcheggio di via Ligea, poi, saranno dislocati in quello di via Vinciprova: ciò consentirà di destinare l'area di via Ligea interamente al parcheggio delle auto. Per consentire il concerto di piazza Amendola, una parte del centro della città, come ogni anno, sarà chiusa al traffico, con 160 agenti che si alterneranno per l’intera giornata e per la notte, fino all’alba. Sin dalle 11 di questa mattina è istituito il divieto di sosta e fermata su via Roma, corso Garibaldi, via Santa Lucia, via Porta di Mare, via Regina Costanza e via Lista. Dalle 15, poi, scatterà il divieto di transito per tutti i veicoli dalle poste centrali di corso Garibaldi e da via lungomare Trieste, nel tratto compreso da piazza Umberto I e via Cilento. 

Ma quello del 2016 sarà ricordato anche per la linea dura impressa dal Comune sui botti. Il primo cittadino, infatti, ha firmato un’ordinanza che vieta su tutto il territorio comunale, nel periodo dal 31 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016, in luoghi sia pubblici che privati, l’accensione, il lancio e lo sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, bombette e articoli pirotecnici similari. Coloro che la dovessero violare saranno sanzionati con un importo compreso tra i 25 e i 500 euro.  Infine una seconda ordinanza vieta l’abbandono di carta e cartone per tutta la giornata di oggi.    
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Contagi a scuola: positivo un alunno a Contursi

  • Incidenti stradali

    Incidente sull'A2, furgone si ribalta: ferito il conducente

  • Cronaca

    Ripresa in presenza all'Unisa: i dubbi della Cisl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento