Cenerentola, la fiaba immortale al Teatro delle Arti

Spettacolo teatrale per tutta la famiglia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Al via al Teatro delle Arti di Salerno (via G. Grimaldi, 7), la 2° edizione di "C'era una volta", la rassegna teatrale che la Compagnia dell'Arte dedica interamente ai più piccoli, nella riuscita formula delle "domeniche a teatro con mamma e papà". Ad aprire la rassegna il 27 ottobre − ore 11:00 − sarà infatti "Cenerentola", la favola immortale della principessa per eccellenza e delle sue scarpette di cristallo, che l'estro e la fantasia del brillante regista Antonello Ronga hanno contribuito a "svecchiare" con contaminazioni musicali e coreografiche originali e contemporanee. E quest'anno, sulla scia del successo della precedente 1° edizione − riuscita a gremire gli oltre 500 posti di quello che è ormai a tutti gli effetti uno snodo fondamentale della vita artistica e culturale salernitana, quale il Teatro delle Arti − , gli appuntamenti raddoppiano, poichè la Compagnia ha aperto una seconda replica pomeridiana alle ore 17:00, per andare incontro alle esigenze del suo numeroso e variegatissimo pubblico.

Una sfida vinta quella della Compagnia dell'Arte che, con l'appoggio umano e professionale del direttore artistico del Teatro delle Arti, Claudio Tortora, è riuscita ad affermarsi e a crescere nonostante il grave periodo di crisi vissuto dal teatro contemporaneo, a testimonianza di come non sempre servano i grandi nomi a rendere uno spettacolo tale, e di come invece siano importanti la passione, la voglia di dare cuore e vita alle storie dei personaggi a far sì che il pubblico rimanga colpito e trascinato da emozioni, suoni e colori che da tempo non provava, creando quel suggestivo rapporto simpatetico tra attori e pubblico, che palpita di un solo battito, respira da una sola pancia, ride di un unico grande sorriso. In scena il 27 ottobre la ormai ben affiatata giovane Compagnia dell'Arte che, tra le sue fila, conta il privilegio di nomi noti del panorama artistico salernitano come Renata Tafuri e Maria Caiafa, nei panni rispettivamente della perfida matrigna e della simpatica Fata Smemorina. Anche per questa produzione la Compagnia dell'Arte si avvale del forte sodalizio con il Professional Balett di Pina Testa che, grazie alle coreografie di Sonia Saggese, riuscirà a portare sul palco uno spettacolo per tutta la famiglia, che mira a restituire a piccoli e non la forza di continuare a credere nella forza dei propri sogni, a non arrendersi nonostante le avversità della vita e di non smettere mai di sperare che "il sogno realtà diverrà"...

Presso il Teatro delle Arti, ancora disponibilità di abbonamento ai sei spettacoli in cartellone (Cenerentola - Lo Schiaccianoci - La gabbianella e il gatto - Pinocchio - Hakuna Matata e Nella foresta) al costo di 55 euro (bambino + adulto); mentre il biglietto per il singolo spettacolo ha un costo di 10 euro per l'adulto, 8 euro per il bambino.

Per info 089 221807 / 320 2659282.

L'Ufficio stampa Compagnia dell'Arte

Torna su
SalernoToday è in caricamento