Falò, cibo e buona musica: Perito festeggia "Strafocara"

Falò accesi nella piazza principale di Perito, dove sarà possibile imbattersi in stand gastronomici e di artigianato. Al centro della piazza un “grande falò”, la focara

Dal 27 al 29 dicembre, a Perito,  ritorna “Strafocara", manifestazione enogastronomica che mira a valorizzare i piatti della tradizione locale legati alla stagione invernale e al periodo di Natale.

Location

Falò accesi nella piazza principale di Perito, dove sarà possibile imbattersi in stand gastronomici e di artigianato. Al centro della piazza un “grande falò” (focara) farà non da sfondo ma da fulcro della kermesse. Previsti tre concerti: 27 Alma Latina, 28 Vienteterra, 29 Tarantamed e la musica itinerante dei Lanternina Folk.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento