Sagra della polpetta di pastenaca: raduno dei golosi a San Valentino Torio

Le massaie preparano la polpetta unendo la pastenaca al pane a mollica grande, il tipico "pane cafone". Aggiungono uova, il formaggio (pecorino romano), il prezzemolo, sale e pepe

Sabato 15 e domenica 16 febbraio, a San Valentino Torio, città dell'amore, si terrà la tradizionale sagra della "Pulpetta e Pastenaca", la famosa polpetta di carote tipica di San Valentino Torio, apprezzata da grandi e piccini. La sagra ripropone un’antica tradizione gastronomica locale: nel fine settimana più vicino alla festa del Santo patrono degli innamorati, le massaie sono impegnate ai fornelli per celebrare un’antichissima usanza che si tramanda da generazioni. Le polpette sono preparate con ingredienti poveri, a partire dalle carote.

L'antica ricetta

L’ingrediente di base è la pastenaca, una varietà di carota dalla radice più grande e dal colore che sfuma tra il bianco, l’avorio e il nocciola, un tempo coltura tipica del territorio. Le massaie preparano la polpetta unendo la pastenaca al pane a mollica grande, il tipico "pane cafone". Aggiungono uova, il formaggio (pecorino romano), il prezzemolo, sale e pepe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

Torna su
SalernoToday è in caricamento