Eventi

“Il cinema ritrovato - Visioni d'estate": il Barbuti Festival prepara nuove sorprese

Tre sono i film, restaurati dalla Cineteca di Bologna, in programma i mercoledì di agosto e che di fatto anticipano la XXVI edizione di Linea d’Ombra Festival che si terrà dal 23 al 30 ottobre

Domani, mercoledì 18 agosto, nell’ambito della XXXVI edizione del Barbuti Salerno Festival ci sarà il secondo appuntamento della mini-rassegna di film d'autore “Il cinema ritrovato - Visioni d'estate", un progetto realizzato da Linea d’Ombra Festival in collaborazione con Bottega San Lazzaro e Cineteca di Bologna.

I dettagli

Tre sono i film, restaurati dalla Cineteca di Bologna, in programma i mercoledì di agosto e che di fatto anticipano la XXVI edizione di Linea d’Ombra Festival che si terrà dal 23 al 30 ottobre. Domani sera (mercoledì 18 agosto), alle ore 21, ci sarà la proiezione del film “I Vitelloni” di Federico Fellini. Con Peppe D'Antonio, patron di LdO, a parlare del film, che ha segnato un'epoca, codificato un comportamento, quello appunto dei vitelloni, e definito il primato della metropoli sulla provincia italiana, sarà il professore Alfonso Amendola, docente presso il Dipartimento di Studi Politici e Sociali dell'Università degli Studi di Salerno.  Amendola si soffermerà  sull'aspetto sociologico dell'opera di Fellini. A completare il trittico, mercoledì 25 agosto sarà proiettato il film di Julien Duvivier, “Panique”, opera tratta da “Il fidanzamento del signor Hire” di George Simenon pubblicata nel 1933. A presentare uno dei capolavori del grande regista francese, maestro del noir e non solo, sarà Piera Carlomagno, autrice di “Nero Lucano” e direttrice artistica di Salerno Noir, che si è concluso da poche settimane. Il programma inizia alle ore 21. L'ingresso è gratuito ma è necessaria la prenotazione sul portale www.postoriservato.it. L'accesso è consentito esibendo il green pass.

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il cinema ritrovato - Visioni d'estate": il Barbuti Festival prepara nuove sorprese

SalernoToday è in caricamento