rotate-mobile
Cinema Giffoni Valle Piana

Eddie Redmayne canta "I Miserabili" a Giffoni

L'attore: "Fin da piccolo sognavo di fare l'attore e alla fine ci sono riuscito. Se avete un sogno, seguitelo, seguitelo, seguitelo!!! Dovete seguire i vostri sogni e realizzarli".

Apprezzato per i suoi grandi e piccoli ruoli Eddie Redmayne arriva alla Cittadella del Cinema di Giffoni ed è un tripudio di applausi e urla da parte dei giovani giurati del festival. Accolto calorosamente dai ragazzi che lo aspettavano sotto il sole caldo del pomeriggio e che sia all'entrata che all'uscita hanno tenuto a chiedergli autografi e foto, porgendogli anche i loro doni, Redmayne entrando nella sala è rimasto decisamente spiazzato dalle domande interessanti e pertinenti partite della platea: "Tenetemi qui! Non voglio andare via da Giffoni!" ha esordito l'attore inglese riconoscendo come sia straordinaria la formula del festival che permette agli attori di potersi confrontare con ragazzi di tutto il mondo. Entrando nel vivo della "question time",  il personaggio che più sembra aver colpito la giovane platea di Giffoni è quello che l'attore ha intepretato in "I Miserabili" di Tom Hooper, ovvero Marius "Marius all'inizio sembra un idiota, un imbecille e un egoista, insomma non proprio un grande personaggio. Nel libro invece si presenta davvero complesso e forte, per cui quello che ho cercato di fare è di prendere le caratteristiche positive del personaggio del libro e trasferirle nel personaggio del film" ha rivelato Eddie, che durante l'incontro ha fatto notare più volte come sia stato messo in difficoltà dalle domande dei ragazzi. "In Inghilterra - ha rivelato Redmayne - è naturale iniziare a recitare prima in teatro e passare in un secondo momento al cinema, non è come in America che già da piccoli si inizia girando spot pubblicitari. Non esiste un modo giusto o sbagliato di fare l'attore, ma bisogna imparare quante più cose possibili prima di entrare nel mondo del cinema". L'artista appena trentunenne ha infatti rimarcato la sua esperienza decennale nel cinema e di come siano stati certi ruoli da lui interpretati a regalargli il successo "Se non fosse stato per Marius o per il mio ruolo in 'Marilyn', io non sarei così popolare". L'attenzione dei piccoli giurati è però sempre catturata dal musical ispirato al romanzo di Hugo "Il canto abbinato alla recitazione è qualcosa d'eccezionale perché in un modo quasi magico riesce ad arrivare al cuore delle persone e a creare una specie di corto circuito nello spettatore che si cala completamente nello spettacolo o nel fim. A me questa combinazione di musica e recitazione ha aiutato moltissimo, mi ha reso le cose più semplici" ha dichiarato Eddie, che non si è tirato indietro quando dalla platea gli hanno chiesto di poter ascoltare dal vivo un brano tratto dal film. L'attore ha dimostrato una disponibilità enorme verso i ragazzi e una bravura non indifferente: la sua performance ha riscosso un successo incredibile. Il suo messaggio ai ragazzi di Giffoni è stato "Fin da piccolo sognavo di fare l'attore e alla fine ci sono riuscito. Se avete un sogno, seguitelo, seguitelo, seguitelo!!! Dovete seguire i vostri sogni e realizzarli". Diana Della Mura

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eddie Redmayne canta "I Miserabili" a Giffoni

SalernoToday è in caricamento