rotate-mobile
Cinema

SALERNO CHIAMA CUIEBET La campagna degli studenti del liceo artistico Menna di Salerno

Dal 26 giugno fino al 2 luglio su tutte le reti Mediaset lo spot per la costruzione di un centro per insegnanti in Sud Sudan della Cesar onlus

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Da domani 26 giugno a domenica 2 luglio, su tutte le reti MEDIASET, andrà in onda lo spot girato da un gruppo di giovani studenti del prestigioso Istituto d’arte salernitano per promuovere la costruzione del primo Centro di formazione per insegnanti del Sud Sudan, che l’Associazione Cesar Onlus sta costruendo a Cuiebet, nello Stato dei Laghi.

A pochi giorni da un evento epocale per il sud Sudan, con la proclamazione, il prossimo 9 luglio, della propria indipendenza e la nascita del 54°Stato Africano, Cesar Onlus lancia una grande campagna per sostenere il progetto di costruzione del Teachers Training Centre di Cuiebet, il primo nel paese, che permetterà nel giro di pochi anni la formazione di una nuova e preparata classe di docenti, assicurando ad oltre 10.000 bambini che oggi non l’hanno, l’accesso ad una vera e completa istruzione di base. Un progetto fondamentale per un paese che ha trovato finalmente la propria libertà e inizia oggi un cammino di pace verso un futuro di crescita e sviluppo sinora resi impossibili a causa della guerra e dell’immensa povertà in cui si ritrova. Ma che senza istruzione rischia di restare solo un sogno.

- Per vedere i lavori, www.progettoscuola.cesarsudan.org -  

E’ questo che ha colpito gli studenti del liceo salernitano, che hanno deciso di prestare la loro faccia e le loro voci, ristrutturando da soli e a modo loro lo spot che Cesar aveva realizzato l’anno scorso con la voce di Claudia Gerini, felice di essere sostituita dai ragazzi.

Un impegno preso molto sul serio, che ha costretto i giovani studenti a lunghi e faticosi pomeriggi, barcamenandosi tra i compiti di fine anno e per alcuni anche la preparazione agli esami di maturità, fatto però con grande entusiasmo e soprattutto la convinzione di poter aiutare i loro coetanei sudanesi proprio contribuendo a portar loro, con il progetto di Cesar, quella istruzione di base che spesso nelle società come la nostra è data troppo per scontata.

E non sono soli: sono stati, infatti, migliaia gli studenti italiani che in oltre 70 scuole sparse in tutta Italia si sono cimentati nella realizzazione di opere per sostenere il progetto di Cesar con il concorso nazionale “Aggiungi un posto in classe…c’è un compagno in più!”, terminato pochi giorni fa. I migliori lavori e ogni informazioni su www.aggiungiunpostoinclasse.cesarsudan.org

Lo spot sarà visibile anche su youtube e sul sito di Cesar e potrà essere richiesto inviando una mail a ass.cesar@tin.it

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SALERNO CHIAMA CUIEBET La campagna degli studenti del liceo artistico Menna di Salerno

SalernoToday è in caricamento