Eventi

"Tu chiamalo se vuoi...teatro": l'omaggio a distanza di Claudio Lardo

Con umiltà e autorevolezza nello stesso tempo, l'attore annuncia il proprio omaggio alla rubrica (a distanza) del teatro di via Incagliati, a Salerno

"Il mio piccolo contributo per Tu chiamalo se vuoi... Teatro, organizzato dal Piccolo Teatro del Giullare: due minuti e mezzo di musica e teatro, attingendo dalla buona letteratura e dal cinema d'autore". Con umiltà e autorevolezza nello stesso tempo, l'attore Claudio Lardo annuncia il proprio omaggio alla rubrica (a distanza) del teatro di via Incagliati, a Salerno. Recita e ricorda: "Negli occhi della gente si vede quello che vedranno, non quello che hanno visto". 

La presentazione

Attraverso la pagina facebook Piccolo Teatro del Giullare, va in scena una piccola, grande opera d'arte. Il teatro del Giullare la presenta così: "Non è pensabile dividere Dany Boodman T.D Lemon Novecento dal pianoforte: le sue mani scorrono lungo gli 88 tasti come le onde dell'Oceano che vengono tagliate dalla prua della Virginian. E questo Claudio Lardo lo sa bene. Il suo contributo per la nostra rubrica ci fa aprire le pagine di "Novecento" di Alessandro Baricco ed ascoltare al tempo stesso le note scritte da Ennio Morricone per il film "La leggenda del pianista sull'oceano" di Giuseppe Tornatore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tu chiamalo se vuoi...teatro": l'omaggio a distanza di Claudio Lardo

SalernoToday è in caricamento