rotate-mobile
Concerti

Cinquemila persone per il concerto di Uto Ughi a Paestum

Il celebre violinista si è esibito mercoledì sera nell'area archeologica della città dei templi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Cinquemila persone hanno accolto  mercoledì 7 settembre il maestro Uto Ughi che si è esibito nell'Area archeologica di Paestum con l'Orchestra I Filarmonici di Roma. Persone di ogni età e moltissimi turisti giunti da ogni parte d’Italia e d’Europa hanno ascoltato senza far rumore le note del celebre violinista che non si e' risparmiato per il suo pubblico.

"Lo stesso Paganini sarebbe stato ben contento non solo di suonare in un luogo del genere ma soprattutto di avere in platea un pubblico come questo" ha commentato Ughi concludendo il concerto al terzo bis e congedando i numerosi presenti soddisfatti dall'intensità della serata.

Il celebre violinista si è esibito nella veste di direttore e solista con l’orchestra da lui fondata, in un programma di straordinario fascino e virtuosismo. Johann Christian Bach: Sinfonia in mi bemolle maggiore op. 9 n. 2 G.; Pugnani / F. Kreisler: Preludio e Allegro per violino e orchestra; W.A. Mozart: Adagio e Rondò; N. Paganini: Concerto n. 4 in re minore per violino e orchestra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinquemila persone per il concerto di Uto Ughi a Paestum

SalernoToday è in caricamento