Gaetano Curreri degli Stadio live al Modo di Salerno

Martedì 11 marzo Gaetano Curreri e il Solis String Quartet sono ospiti al Modo di Salerno. Continuano gli appuntamenti della nuova stagione live del Modo di Salerno e, dopo la grande presenza di Jeff Bergonzi, martedì 11 alle 22 tocca salire sul palco a Gaetano Curreri e al Solis String Quartet. La voce storica degli "Stadio" darà vita a uno spettacolo scandito da brani indimenticabili e aneddoti sorprendenti, che sveleranno al pubblico come sono nate le canzoni più intime e le collaborazioni più appassionate al fianco di Vasco Rossi, Patty Pravo, Fiorella Mannoia, Irene Grandi. Non mancheranno “in versione acustica” alcuni dei brani più belli degli Stadio, come “Sorprendimi”, “Ballando al buio”, “I nostri anni”, “Vorrei”, “Un disperato bisogno d’amore”. Curreri è accompagnato in quest'avventura musicale dal Solis String Quartet formato da Vincenzo Di Donna al violino, Luigi De Maio al violino, Gerardo Morrone alla viola, Antonio Di Francia al violoncello. Accompagnato al pianoforte da Fabio Liberatori, Curreri proporrà anche un omaggio al grande Lucio Dalla con una personale interpretazione di perle come “Caruso”, “Piazza grande” e “Anna e Marco”.

Tutti gli eventi della nuova stagione live al Modo di Salerno

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Parmigiana e pasta fresca con Panthakù: in cucina gli alunni di due scuole salernitane

    • dal 20 aprile al 15 giugno 2021
    • On line, Google Meet
  • Scrittura e recitazione: Sergio Mari presenta il suo capolavoro

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2021 al 27 aprile 2022
    • Biblioteca di Salerno
  • Compagnia dell'arte, su il sipario: ritornano gli spettacoli per famiglie

    • dal 2 maggio al 6 giugno 2021
    • Teatro delle Arti
  • Family show al teatro delle Arti: in scena "Jesper, il postino di Santa Klaus"

    • dal 9 maggio al 6 giugno 2021
    • Teatro delle Arti
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    SalernoToday è in caricamento