Massimo Ranieri porta il suo "Sogno o son desto" a Nocera Inferiore

Venerdì 22 maggio Massimo Ranieri torna in scena con il suo "Sogno o son desto" a Nocera Inferiore. Un grande maestro dello spettacolo italiano inaugura il Palasport di Nocera: location inedita e nuova che si appresta a ospitare diversi eventi iniziando proprio da "Sogno e son desto", in scena venerdì 22 maggio alle 21.30. Nel suo celebre spettacolo, ideato e scritto con Gualtiero Peirce dedicato ai mille significati del coraggio, Ranieri, con la sensibilità artistica e l'istrionica capacità interpretativa che lo contraddistinguono, vestirà il duplice ruolo di attore e cantante per portare in scena e interpretare, in un unico grande show, il teatro umoristico di Nino Taranto e le canzoni di Fabrizio De Andrè, i personaggi della produzione eduardiana e i brani dei più celebri cantautori italiani e internazionali, da Luigi Tenco a Charles Aznavour, da Francesco De Gregori a Lucio Battisti e Violeta Parra. Tra musica, racconti particolari e colpi di teatro, Ranieri attraverserà naturalmente anche la grande canzone napoletana e il suo amatissimo repertorio, con i suoi più famosi successi amati dal pubblico di tutte le età. Per informazioni: 089 4688156.  

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Scrittura e recitazione: Sergio Mari presenta il suo capolavoro

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2021 al 27 aprile 2022
    • Biblioteca di Salerno
  • Parmigiana e pasta fresca con Panthakù: in cucina gli alunni di due scuole salernitane

    • dal 20 aprile al 15 giugno 2021
    • On line, Google Meet
  • Festa della mamma solidale: Saremo Alberi aiuta gli indigenti

    • dal 9 aprile al 8 maggio 2021
    • Saremo Alberi, in collaborazione con l'Associazione Caterina Onlus
  • Salerno Letteratura: scelta la terna del premio "Salerno libro d'Europa"

    • Gratis
    • dal 1 al 20 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    SalernoToday è in caricamento