Al Teatro delle Arti, martedì 29 novembre, lo show di Tony Tammaro

Tony Tammaro

Dopo Milano, Bologna e Roma, sbarca anche a Salerno la musica "tamarra" di Tony Tammaro, cantante napoletano autore di canzoni umoristiche. Domani, martedì 29 novembre, l’autore di “Patrizia”, “Supersantos”, “Il Parco dell'Amore”, “Scalea”, il “Rock dei Tamarri” e “'O Trerrote” sarà di scena al Teatro delle Arti, con inizio alle ore 21.

Sul palco sarà accompagnato da una una band composta da cinque musicisti: Nino Casapulla (tastiere), Luciano Aversana (chitarre), Paolo Pollastro (basso), Tony Martuccelli (batteria) e Rossella Bruno (cori). L'obiettivo di Tammaro è far arrivare la propria musica a chi ha potuto ascoltarla solo su supporti di fortuna, vecchie musicassette o cd masterizzati dall'amico.

Tammaro definisce le sue canzoni " macchine della risata”: sono composte per un pubblico disposto a ridere ma anche a riflettere. I suoi brani sono pungenti, ironici, irriverenti e anche trasgressivi. I costumi di scena sono curati da Annalisa Ciaramella. Tony e i suoi musicisti si esibiranno indossando corazze, scudi ed elmi da antichi romani. “Se deve esserci una conquista dell'Italia - ha dichiarato - è giusto attrezzarsi in modo adeguato”. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Artistamps interfolio all’encyclopedie covid-19: ecco la mostra

    • Gratis
    • dal 28 aprile al 28 giugno 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Coronarte, gli artisti si raccontano ad Andrea Speziali in una mostra digitale

    • Gratis
    • dal 25 marzo al 5 giugno 2020
    • Casa Speziali
  • #iomiallenoacasa con Agnese (evento su Youtube)

    • Gratis
    • dal 29 marzo al 31 luglio 2020
    • https://www.youtube.com/channel/UCv6hS1gY1EEtLJCGzoO8zGg
  • #globalviralemergency/fate presto - l’arte tra scienza, natura e tecnologia

    • Gratis
    • dal 30 marzo al 13 giugno 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento