Concerto del 1° maggio a Salerno: grande festa a Santa Teresa

Concerto Primo Maggio a Salerno

"Undici anni dopo, ecco il concerto del 1° maggio a Salerno". Emozionato ma anche entusiasta, il presidente ARCI Salerno Francesco Arcidiacono presenta l'evento di musica e spettacolo ma anche "di riflessione e dibattito sul tema scottante della sicurezza sul lavoro". La spiaggia di Santa Teresa, tanto cara ai salernitani, sarà il luogo ideale di una festa di popolo: il mare da sfondo, le gradinate come spalti. "Quattro parole d'ordine - prosegue Arcidiacono - diritti, solidarietà, lavoro, pace. Sul palco la musica sarà intervallata da spunti di riflessione, attraverso testimonianze. Ospiteremo interventi di lavoratori e di immigrati". Si comincia alle ore 17.30, si prosegue fino a notte fonda.

La presentazione

A Palazzo di Città, sede della conferenza stampa di presentazione, sono intervenuti anche l'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno, Nino Savastano, il consigliere comunale Nico Mazzeo, il portavoce del comitato promotore “Verso il 1° maggio" Giuseppe Criscito, il sindacalista UIL Antonio Falivene. Erano presenti, tra gli altri, anche Luigi Adinolfi – CGIL e Marilina Cortazzi – CISL. "Una manifestazione che nasce dal basso e che coinvolge associazioni. E' un momento musicale ma anche di riflessione sul lavoro e sul precariato. Queste tematiche non appartengono solo alla nostra provincia ma al Mezzogiorno d'Italia. Urgono risposte ed interventi a sostegno dei nostri giovani. L'evento 2018 può essere l'avvio per un programma ad ampio respiro, di taglio anche internazionale, che potrà coinvolgere il Comune di Salerno nelle prossime edizioni", ha detto l'assessore Savastano. Ecco il consigliere Mazzeo: "Il Comune deve partecipare a queste iniziative in un momento storico anche complicato. E' una data, un giorno, una ricorrenza di grandi battaglie e lotte vinte. Il concerto veicolerà messaggi che si sono un po' persi e che dobbiamo ricostruire noi, insieme ad un tessuto economico ed imprenditoriale importante".

Il programma

"Mujeres Creando", un quintetto pop napoletano composto da sole donne che ha vinto di recente il premio Web Social con un suo brano, e Roberto Billi, cantautore folk rock ex frontman della band "I ratti della Sabina", saranno gli artisti che chiuderanno la lunga maratona musicale del Concerto del Primo Maggio. che ritorna in città per iniziativa di Cgil, Cisl e UIL insieme al Comitato promotore "Verso il Primo Maggio", con il patrocinio e il sostegno del Comune di Salerno. Nel corso dell'evento si esibiranno numerose realtà musicali salernitane sulla spiaggia di Santa Teresa, con la sua gradinata e il mare come sfondo: introduzione di Gabryel Spagnuolo, UNI  e Ro el fenomeno, Big Band Alfano I, Associazione Amadeus Musica e Arte, Cesco, Michele Spina, Giovanni De Donato, Aliante, Scarlet, Vico Masuccio, Tony Borlotti, Compagnia Daltrocanto, Marco Dell'Acqua e Teatri di Popolo. Si comincia alle ore 17.30. Ingresso gratuito.

Il ricordo

Sarà ricordato anche Lino Trezza, salernitano, dipendente della cooperativa Flavio Gioia, morto sul lavoro, al porto, travolto da un container che gli recise l'arteria femorale sinistra. Trezza era anche un artista.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Salerno, mostra collettiva internazionale “Fragilità e distacco/70 Years Ruggero Maggi”

    • Gratis
    • dal 29 agosto al 28 novembre 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    SalernoToday è in caricamento