Canzoni e cinema: al via il week-end di eventi salernitani, parla il sindaco

Napoli: "Abbiamo disposto, con la Polizia Municipale e le Forze dell'Ordine, controlli speciali ma è del tutto evidente che solo la prudenza ed il rispetto delle regole anti assembramento da parte di tutti può garantire la salute"

Ci attende un super week end a Salerno all'insegna del divertimento, dell'arte e della musica. Si alza il sipario sull'Arena del Mare con due grandi protagonisti: sabato sera Andrea Sannino che con la sua "Abbracciame' è diventato un simbolo dell'Italia unita nella lotta al Covid-19; domenica sera Daniel Oren che inaugura con la V Sinfonia di Beethoven la stagione sotto le stelle del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno.

Musica che emoziona per tutti i gusti e tutte l'età in una città bella ed accogliente. Attendiamo migliaia di persone sulle spiagge, nei locali pubblici, lungo le strade per lo shopping. Abbiamo tutti voglia di divertirci, stare con gli amici, concederci relax. Salerno offre a tutti questa possibilità, ma dobbiamo continuare ad esser disciplinati e prudenti.

Lo ha detto il sindaco Vincenzo Napoli, in questo primo week-end di eventi made in Salerno. "Abbiamo disposto, con la Polizia Municipale e le Forze dell'Ordine, controlli speciali ma è del tutto evidente che solo la prudenza ed il rispetto delle regole anti assembramento da parte di tutti può garantire la salute nostra e del nostri cari. - ha aggiunto il primo cittadino - Confido dunque nella responsabilità di commercianti, esercenti, avventori, bagnanti affinché tutto il fine settimana si svolga in modo sereno ed ordinato assicurando divertimento a concittadini ed ospiti ed una boccata d'ossigeno al comparto dell'accoglienza, divertimento e tempo libero particolarmente colpito dal Covid-19".

Il concerto

Tutto pronto, dunque, all’Arena del Mare di Salerno per il concerto di Andrea Sannino che stasera aprirà ufficialmente i battenti. Il giovane e amatissimo artista partenopeo, infatti sarà ospite del primo appuntamento della XXXII edizione del Premio Charlot, la kermesse dedicata all’indimenticabile Charlie Chaplin ideata e diretta da Claudio Tortora. Il concerto rientra nella programmazione del Sea Sun Festa del Mare e per assistervi sarà obbligatoria la prenotazione online attraverso il sito www.vivaticket.it ad un costo simbolico di 1 euro. Sannino è una delle voci più apprezzate e amate del momento. Durante i mesi del lockdown uno dei suoi brani è divenuto il simbolo della speranza e della voglia di rincontrarsi. La sua “Abbracciame” infatti è stata cantata e ricantata dai balconi di tantissime case.

Il cinema

Mentre domenica, alle ore 20 al Cinema Teatro Delle Arti, al via la rassegna cinematografica in ricordo di Federico Fellini. ICome di consuetudine anche quest’anno il patron e direttore artistico Claudio Tortora, ha voluto inserire tra gli appuntamenti della kermesse una piccola rassegna di cinema d’autore. E per questa edizione ha scelto di dedicarla tutta ad un grande regista italiano, nel centenario della sua nascita, Federico Fellini. Quattro le pellicole che saranno proiettate in otto giorni di programmazione ad ingresso libero fino ad esaurimento posti. Per assistere alle proiezioni è obbligatoria la prenotazione telefonando ai numeri 089221807 oppure 3274934684.
Il via come detto domani sera alle ore 20 ed in replica lunedì 13 sempre alle ore 20, quando il pubblico potrà assistere alla proiezione di Amarcord, film che Fellini girò nel 1973 con Pupella Maggio, Armando Brancia, Ciccio Ingrassia, Nando Orfei, Magali Noel e con un cameo del cantate Francesco Di Giacomo del Banco del Mutuo Soccorso e di Eros Ramazzotti che all’epoca aveva 10 anni e fu utilizzato dal regista nella scena in cui i bambini lanciano le palle di neve. Il titolo nasce dall’unione delle diverse parole usate in una frase romagnola “a m’acord” (io mi ricordo) che con il tempo è diventato un neologismo della lingua italiana, con un significato di rievocazione in chiave nostalgica.

La trama

La vicenda narra la vita che si svolge nell'antico borgo di Rimini da una primavera all'altra, nei primi anni trenta. Un anno esatto di storia, dove si assiste ai miti, ai valori e al quotidiano di quel tempo attraverso gli abitanti della provinciale cittadina: la provocante parrucchiera Gradisca, la sciocca Volpina, una tabaccaia mastodontica, un ampolloso avvocato dalla facile retorica, un emiro dalle cento mogli, il matto Giudizio e un motociclista esibizionista. Tutti loro interagiscono col folklore delle feste paesane, le adunate del "sabato fascista", attendono al chiaro di luna il passaggio del transatlantico Rex e la famosa gara automobilistica delle Mille Miglia. Ma i veri protagonisti sono i sogni ad occhi aperti dei giovani del paese, presi da una prepotente esplosione sessuale. Tra questi adolescenti emerge Titta, che cresce subendo condizionamenti sia fuori che dentro le mura domestiche. La sua vita si divide tra l'inarrivabile Gradisca, i grossi seni della tabaccaia e i balli d'estate al Grand Hotel spiati da dietro le siepi. La sua famiglia è composta dal padre Aurelio, un piccolo impresario edile perennemente in discordia con la moglie Miranda, lo zio Pataca, che vegeta alle spalle dei parenti, lo zio Teo, ricoverato in manicomio e il nonno che scoppia di salute e non si fa mancare delle libertà con la domestica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento