menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cosa fare a Salerno e dintorni 20-21 febbraio

Dopo San Valentino, le coppie continuano a festeggiare il loro amore, ma ricca è la programmazione teatrale e di sicuro impatto le mostre organizzate questo weekend. Ecco come si prospetta l'agenda di questo terzo fine settimana di febbraio.

Alle porte un altro weekend, quello dopo San Valentino, che darà l'opportunità alle coppie di continuare a festeggiare il loro amore, ma non solo. Ricca la programmazione teatrale e di sicuro impatto l'inaugurazione di mostre organizzate per essere visitate anche più volte. Ecco come si prospetta l'agenda di questo terzo fine settimana di febbraio.

SPECIALE INNAMORATI

Impossibilitati dal maltempo dello scorso weekend a procedere all'evento, i giovani di Status Aps organizzano per domenica 21 "Villa in Re-Love" a Valva: nella suggestiva cornice della Villa d'Ayala, si potranno vestire i panni di una delle coppie di amanti più famose del mondo, apprezzando e facendo apprezzare a quanti visiteranno la famosa Villa, la location attraverso un viaggio al suo interno e la degustazione di piatti tipici della cucina campana e valvese. Il tutto per la modica cifra di 5€ a coppia. L'amore va sempre festeggiato e questo evento sembra proprio l'ideale per farlo: cosa aspettate a prenotare la vostra partecipazione? Sarà invece, dedicato a chi ha intenzione di convolare a nozze l'evento che vedrà ospite Costantino Vitagliano: a Palinuro, infatti, la giornata di sabato 20 sarà dedicata a "Mondo Sposa" in cui aziende specializzate nel settore che offriranno ai futuri sposi una panoramica completa e attuale di tutto ciò che occorre per il loro giorno più bello.

TEATRO

Copiosa la scelta degli spettacoli in programma questo fine settimana: al Teatro Verdi di Salerno, l'attore partenopeo Alessandro Preziosi mette in scena un "Don Giovanni" di Moliere che non è un banale donnaiolo collezionista di femmine, ma è un uomo dominato da una volontà di potenza, di affermazione di sé che nasce da un vuoto esistenziale e dal timore di fallire: quello che andrà in scena sarà, quindi, un Don Giovanni che, ormai prossimo al termine della sua carriera, sembra quasi voler finalmente buttare giù la maschera e svelare i cattivi pensieri e le ipocrisie della società in cui viviamo. Diverso il tema portante dello spettacolo "Mercuzio non vuole morire": nel famoso dramma shakespeariano, Mercuzio viene subito sacrificato e muore in un duello con Tebaldo, e la sua morte dà inizio alla tragedia in cui tutti i giovani soccombono, schiacciati dalle lotte tra Montecchi e Capuleti, fino ad arrivare alla morte dei due protagonisti. Una metafora forte che comunica come, con la morte della cultura, muoiano la speranza e le possibilità di un futuro migliore per tutti, e se Mercuzio non volesse morire? Mentre al Genovesi di Salerno torna in replica lo spettacolo dal testo di Ugo Betti, ovvero "Delitto all'isola delle capre" e all'Arbostella va di nuovo in scena "I Menecmi" di Plauto, per la stagione "Mutaverso teatro" andrà in scena "La famiglia Campione": lo spettacolo, nato in collaborazione con Fondazione Teatro della Pergola residenza artistica Associazione Teatrale Pistoiese e con il sostegno di Regione Toscana, presenta al pubblico una famiglia come tante in cui i nonni aspettano di morire, i genitori sono troppi, i figli continuano a girare a vuoto. Eppure uno di loro parte e abbandona la famiglia, mentre un altro ha scelto un viaggio diverso, chiudendosi nel bagno. Dieci i personaggi e tre le generazioni a confronto con soli tre attori sul palco: cosa ne uscirà? Domenica 21 febbraio Enzo Moscato replica lo spettacolo "Toledo Suite" al neonato Teatro Diana di Salerno: canzoni popolari della tradizione e arrangiamenti preziosi e originali per uno spettacolo emozionante e suggestivo, mentre sullo sfondo scorreranno le immagini create appositamente da Mimmo Paladino.

INCONTRI

Domenica 21 Contursi Terme la dedica a Italo Calvino: "Q come Calvino" racconterà sotto forma di intervista-dialogo il genio di Italo Calvino, e a farlo saranno l’archeologo Benedetto Giacobbe e l’architetto Antonio Sinopoli che, attraverso parole, musiche, video, tratteggeranno una carta geografica tra le visioni e le suggestioni dell’autore concentrandosi soprattutto sul valore simbolico e sul profondo legame che Calvino aveva con i segni, le lettere dell’alfabeto, la forma e l’architettura. A Salerno invece, si impara a creare e riutilizzare il feltro presso lo SMAC Fashion Atelier di Corso Garibaldi: si terrà, infatti, un appassionato laboratorio dedicato al feltro, una stoffa realizzata a mano attraverso l'infeltrimento di fibre animali come la lana cardata di pecora. Prezioso ed etico, il feltro rappresenta la base dell'artigianalità e il tentativo di creare tessuti belli, colorati e caldi per coprirsi: domenica a raccontarlo e a mostrarne la lavorazione nonché la realizzazione di un total look a base di feltro, sarà Nataliya Zhodko.

MOSTRE

Tre le mostre da non perdere questo weekend: sabato 20 si inaugura l'esposizione "Joan Mirò e i surrealisti" presso il Marte di Cava de' Tirreni, location sempre pronta e reattiva ad accogliere nel suo spazio polifunzionale gli eventi e le iniziative che danno maggiore risalto e prestigio al territorio di Salerno e provincia. Ecco, quindi, che da domenica 21 il pubblico amante dell'arte e di quella surrealista potrà ammirarla in tutto il suo splendore maggiore: esposte oltre trenta opere dell’artista catalano, eseguite tra gli anni Cinquanta e Settanta, e tutte provenienti da un'importante collezione privata italiana, per offrire un’esaustiva panoramica del lavoro grafico di Miró e del suo processo linguistico creativo. Decisamente diversa l'esposizone "Teste di rame" che vuole rendere omaggio alla Salerno nautica sostenendo a gran voce la realizzazione del Museo del Mare per ricordare i palombari come Mario Marino che rischiano la vita pur di portare a galla i tesori nascosti sui nostri fondali. Infine, da non perdere la personale dell'artista Simona Santoriello che mostra al pubblico quali sono, secondo lei, le "Human Qualities": i soggetti delle opere sono personaggi più o meno famosi, ma allo stesso tempo umani, troppo umani, i cui ritratti sono ottenuti attraverso forti contrasti e giochi di luci e ombre, dati dall’uso di matite e carboncino.

BAMBINI

Non manca nemmeno questo weekend un evento dedicato ai più piccoli, in particolare alle bambine che presso il Museo archeologico di Pontecagnano potranno festeggiare un'anteprima dell'8 Marzo: l'evento si apre con la colazione al museo e si prosegue con i laboratori didattici, le visite guidate a cura della cooperativa Metaia e la proiezione del film d’animazione “Home”, mentre alle ore 12 si terrà l'aperitivo con la Confcommercio nel corso del quale il responsabile territoriale Paolo Ferro condividerà le nuove attività della confederazione. L'iniziativa rappresenta un’anticipazione dell’8 Marzo delle bambine, iniziativa riconosciuta dall’Unicef e affronterà in modo semplice ma diretto la questione di genere.

CINEMA

Tante e succose le nuove uscite di questo fine settimana sul grande schermo, a partire dal supereroe meno supereroe di sempre, ovvero Deadpool, che racconta la storia del mercenario Wade Wilson, ex agente operativo delle Special Forces, che, dopo essere stato sottoposto a un terribile esperimento, acquisisce l'eccezionale potere del Fattore Rigenerante e abbraccia una nuova identità, mentre le quattro "Single ma non troppo" portano sul grande schermo il tema della singletudine vissuto a New York, una city piena di cuori solitari che cercano l'anima gemella, che sia la storia d'amore della vita, l'avventura di una sera o una relazione a metà strada tra le due. E tra flirt via sms e storie senza domani, queste persone hanno tutte bisogno di imparare ad essere single, in un mondo in cui la definizione di amore è in continua evoluzione. Il single più figo di sempre non si trova a New York ma al cinema: Ben Stiller e Owen Wilson tornano insieme per il secondo episodio di "Zoolander" che l'attore e regista ha girato interamente in Italia, a Roma città e nei famosi studios di Cinecittà portano nella capitale un cast internazionale che vanta tra gli altri una sensuale Penelope Cruz e la nemesi Will Ferrell. Tra gli italiani da segnalare "Onda su onda" con Alessandro Gassman e Rocco Papaleo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

  • social

    Promozione culturale, pubblicato l'avviso della Regione Campania

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento