Lunedì, 27 Settembre 2021
Cultura Positano

Positano: al via la XXIX edizione di "Mare, Sole e Cultura"

La storica rassegna letteraria di Positano si terrà dal 23 luglio all'8 ottobre 2021

Se è vero che la destinazione non è il luogo, ma il modo di vedere le cose, ogni individuo dovrebbe seguire il consiglio di Mark Twain e mollare le cime, allontanarsi dal porto sicuro e investire il proprio tempo per esplorare, sognare, scoprire.
E così, proprio per esorcizzare l’immobilismo forzato di questo ultimo anno, la rassegna letteraria Positano Mare, Sole e Cultura, presieduta da Aldo Grasso e organizzata in collaborazione con Mondadori, che per celebrare il 700° anniversario della morte di Dante Alighieri dedica la sua XXIX edizione al tema In piccioletta barca. Navigando tra le parole, torna a Positano dal 23 luglio all’8 ottobre 2021 e ricomincia il suo viaggio nel mare delle parole alla scoperta di nuove rotte.

Il commento

"Nel corso delle sue edizioni la rassegna Mare, Sole e Cultura ha contribuito a consolidare il legame tra Positano e la Cultura, dando vita ad una comunità di sostenitori della lettura - spiega il presidente Aldo Grasso - Oggi più che mai investire sulla cultura è un dovere morale e civile, e sostenere e supportare iniziative come la nostra significa non solo riconoscere il valore sociale della lettura, ma contribuire attivamente alla costruzione di quella coscienza civile che è alla base di ogni democrazia, e che ci aiuta a comprendere ed affrontare le difficoltà del nostro tempo".

La manifestazione

A tagliare il nastro della XXIX edizione, venerdì 23 luglio (ore 21 - Palazzo Murat) Teresa Ciabatti, autrice del volume Sembrava bellezza (Mondadori) insieme al direttore del settimanale Donna Moderna, Annalisa Monfreda, darà vita ad una riflessione sul tema Il tempo del viaggio. Con la partecipazione di Nina Zilli.

Saluti del Sindaco di Positano, Giuseppe Guida.

Una serata dedicata all’impietoso trascorrere del tempo, e su come nel ripercorrerlo si possano incontrare il perdono e la tenerezza, prima di tutto verso se stessi. Uno sguardo che innesca la miccia del reale e, senza risparmiare nessun veleno, comprende ogni umana debolezza.
 
"Sono quasi trascorsi trent’anni dal primo incontro di Mare, Sole e Cultura a Positano. Trent’anni in compagnia dei nomi più prestigiosi del panorama letterario nazionale ed internazionale. Trent’anni di dibattiti, confronti e riflessioni sui temi più vari di quella che è stata, ed attualmente è la nostra contemporaneità - spiega il direttore artistico della rassegna, Enzo D’Elia - Se è vero, come ha scritto Jorge Luis Borges, che noi siamo la nostra memoria, oggi più che mai Mare, Sole e Cultura rappresenta la memoria non solo di Positano, ma di tutti coloro i quali hanno creduto in questa iniziativa, l’hanno sostenuta e continuano a riconoscere il suo valore. A quasi trent’anni dalla sua nascita e nonostante la tempesta che ci ha colpiti tutti, Mare, Sole e Cultura continua a navigare e prosegue il suo viaggio nella convinzione che senza memoria non c’è futuro".
 
Positano Mare Sole e Cultura non si limita ad essere una storica rassegna letteraria, ma é un vero e proprio prestigioso bagaglio culturale che anno dopo anno é in grado di rinnovarsi, ricreare sempre nuovi spunti di riflessione e proporre ospiti d'eccezione, rendendo così ogni appuntamento un'occasione di incontro in cui qualità ed esclusività si pongono come binomio di assoluta costanza. - dichiara il Sindaco di Positano, Giuseppe Guida - Quest'anno si alza il sipario alla XXIX edizione: un traguardo importante, frutto di impegno e dedizione, armi vincenti anche contro le difficoltà del momento, perché cultura e conoscenza rappresentano senza alcun dubbio una promessa di successo. Il nostro intento è continuare ad arricchire l'arte dell'incontro, a far sì che Positano, oltre ad essere meta turistica di fama mondiale, sia al contempo teatro di bellezza culturale, dove i libri riescono a fermare il tempo e lo spazio, donandoci una coscienza critica e facendoci riscoprire il significato più profondo dell'immenso mondo chiamato lettura".
 
La rassegna prosegue mercoledì 28 luglio (ore 21 - Terrazza Hotel Le Agavi) con Federico Rampini autore del volume I cantieri della storia (Mondadori) e Mario Tozzi autore del volume Uno scomodo equilibrio (Mondadori) che nel corso di una serata dal tema Navigando nel tempo daranno vita ad una riflessione sul ripartire, ricostruire e rinascere e sul perché eravamo così impreparati alla pandemia che ha scosso gli equilibri mondiali.
 
Giovedì 5 agosto (ore 21 - Terrazza Marincanto) Elisabetta Rasy, autrice de Le indiscrete (Mondadori) e Romana Petri, autrice de La rappresentazione (Mondadori), che nel corso di una serata dal tema Fotografando la storia, ripercorreranno le storie di donne che tra narrativa e realtà hanno fatto i conti con i segreti e la memoria.
 
Venerdì 6 agosto (ore 21 - Villa Treville) Gennaro Sangiuliano, autore di Reagan (Mondadori) e Antonio Monda, autore de Il principe del mondo (Mondadori), in una serata dal tema Mondi e Visioni attraverseranno la storia americana, delineando le diverse sfaccettature dell’identità di una nazione dove tutto può accadere. Con la partecipazione di Mariastella Gelmini, Ministro per gli Affari regionali e le autonomie.

Nel corso della serata sarà consegnato il Premio Internazionale di Giornalismo Civile in memoria di Giulio Giorello in occasione dell’uscita de Le avventure della libertà, il volume a cura di Antonio Carioti che raccoglie gli articoli e i dialoghi del filosofo apparsi su «la Lettura». Il premio, presieduto da Arturo Martorelli e conferito dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, è assegnato ai giornalisti e ai personaggi che si sono distinti per l’impegno profuso nella tutela dei diritti civili, nelle inchieste e nel coraggioso sostegno dei valori sociali.
 
Ci sono donne, uomini, luoghi, ruvide speranze, un mondo che brucia ricchezza e memoria, e poi c’è Napoli, dolente e colma di fascino. Venerdì 10 settembre (ore 21 - Blu Bar - Lido l’Incanto) Gennaro Della Volpe in arte RAIZ, autore de Il bacio di Brianna (Mondadori) e Diego Lama, autore di Tutti si muore soli (Mondadori), si addentreranno tra le diverse forme di narrazione in una serata dal tema Tra Magia e Mistero. Con la partecipazione di Federico Vacalebre.
 
La rassegna chiude venerdì 8 ottobre (ore 18 - Hotel Buca di Bacco) con Camilla Boniardi conosciuta come Camihawke, autrice di Per tutto il resto dei miei sbagli (Mondadori) e Drusilla Foer che daranno voce al tema Le prospettive del viaggio raccontando due diverse esperienze di vita sospese tra realtà e fantasia.

Per partecipare

Nel rispetto delle norme di sicurezza per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid-19, sarà possibile assistere agli incontri solo ed esclusivamente previa prenotazione che potrà essere fatta attraverso i seguenti recapiti:

  • associazione.maresolecultura@gmail.com
  • M. 366 6421650
  • Comune di Positano
  • M. 334 9118563

Il posto potrà considerarsi prenotato solo dopo la ricezione di un’email di conferma da parte dell’Associazione Culturale Mare, Sole e Cultura. Per consentire anche a chi non potrà partecipare fisicamente di assistere agli incontri, tutti gli eventi in calendario saranno trasmessi in Diretta Live Streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della rassegna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positano: al via la XXIX edizione di "Mare, Sole e Cultura"

SalernoToday è in caricamento