menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli studenti salernitani interrogano i politici su etica, politica e sociale

Una delegazione dell'università di Salerno parteciperà ad un incontro alla presenza dei ministri Franceschini, Lupi, Mauro, del governatore Caldoro e del cardinale di Napoli Sepe

Ci sarà anche una delegazione di studenti dell’università di Salerno tra i 3000 giovani presenti lunedì al PalaBarbuto di Napoli per parlare di etica, politica e responsabilità sociale. L’evento, che ha come slogan “Ladro chi ruba e chi tiene il sacco”, è organizzato dal Forum delle persone e delle associazioni di ispirazione cattolica nel mondo del lavoro a cui aderiscono le Acli e Cisl Campania.

Al dibattito interverranno i ministri Dario Franceschini, Maurizio Lupi e Mario Mauro che dialogheranno con Gianni Bottalico, presidente nazionale delle Acli, il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, il cardinale Crescenzio Sepe, il presidente della Svimez, Adriano Giannola e i rappresentanti delle associazioni che compongono il Forum. Tra gli ospiti anche Raffaele Bonanni della Cisl, Carlo Costalli del Movimento cristiano lavoratori, Cesare Fumagalli di Confartigianato, Maurizio Gardini di Concooperative, Roberto Moncalvo di Coldiretti, Bernard Sholz della Compagnia delle opere. Presente al completo ci sarà la segreteria confederale della Cisl Salerno, composta dai segretari Matteo Buono, Pasquale Passamano, Giuseppe Baldassarre, Pietro Pernetti ed Elena Conte.

I giovani dell’ateneo salernitano siederanno in platea insieme al Rettore dell’Università, Aurelio Tommasetti, e il pro Rettore, Antonio Piccolo. Il momento di gravissima crisi morale, politica ed economica che sta attraversando il Paese e la Campania in particolare; l’assenza di riferimenti politico-istituzionali credibili; l’incapacità della classe dirigente tutta di procedere ad un reale rinnovamento di culture, modelli organizzativi e gruppi dirigenti, rappresentano le premesse che spingono le associazioni aderenti al Forum della Campania e la Cisl a focalizzare l’attenzione sulla necessità di rianimare l’impegno civile di tutti, a cominciare dai giovani, al fine di recuperare la loro indispensabile partecipazione alla vita economica e sociale del Paese.

L’appuntamento è alle 9.30 al PalaBarbuto in via Giochi del Mediterraneo a Napoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento