Sabato 16 settembre ritorna Delitto al Museo

Foto facebook


Una domanda che inquieta ed intriga nello stesso tempo: il Dottor Poe, nella sua farmacia, è in cerca di... veleno? La risposta è rimandata a sabato 16 settembre. Al Museo Papi di Salerno, infatti, è già tempo di Delitto al Museo: serata da vivere col brivido e con una buona dose di intuito. Gli organizzatori attendono i nuovi detective. Per info e prenotazioni, è possibile contattare il numero 3479296504.

La serata ha un costo di 7 euro, con riduzioni per prenotazioni superiori alle 10 persone. In palio un classico della letteratura gialla e l'ingresso gratuito al prossimo "delitto" con trama differente. Per gruppi superiori alle 10 persone è possibile richiedere la disponibilità per date non incluse nella programmazione.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Un Natale da favola: Cava diventa la città dell'incanto  

    • dal 7 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • "Santa Maria del Rifugio" .
  • Luci d'Artista anche in provincia: taglio del nastro a Bellizzi

    • Gratis
    • dal 25 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Bivio Pratole
  • Notte bianca di Strabilandia a Bellizzi: ecco i protagonisti e il programma fino a gennaio

    • Gratis
    • dal 29 novembre 2019 al 1 gennaio 2020
    • VIA ROMA

I più visti

  • Alla scoperta della Certosa di Padula con la guida Giuseppe Verga

    • dal 12 luglio al 31 dicembre 2019
    • Certosa di San Lorenzo – Padula
  • Concerto di beneficenza "Amadeus" a Salerno

    • Gratis
    • 14 dicembre 2019
    • SCUOLA DI MUSICA E ARTE AMADEUS
  • Un Natale da favola: Cava diventa la città dell'incanto  

    • dal 7 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • "Santa Maria del Rifugio" .
  • Luci d'Artista anche in provincia: taglio del nastro a Bellizzi

    • Gratis
    • dal 25 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Bivio Pratole
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento