Delitto al Museo Papi: venerdì 24 marzo, notte da detective

Delitto al Museo

Notte da detective al Museo Papi di Salerno. Venerdì 24 marzo, con inizio alle ore 20.45, è in programma “Delitto d'epoca”. L'ambientazione condurrà gli spettatori al 1894: in seno all'altolocata famiglia Monroe nulla è come sembra, nessuno è davvero innocente e ogni oggetto ha da raccontare una storia unica. Un evento inatteso, però, sconvolgerà la serata e i partecipanti saranno gli unici a poter districare l'intricata matassa, facendo giustizia.

E' possibile chiedere informazioni oppure effettuare prenotazioni (obbligatorie) scrivendo un messaggio o telefonando al numero 3479296504. La serata ha un costo di 7 euro, con riduzioni per prenotazioni superiori alle 10 persone. In palio un classico della letteratura gialla e l'ingresso gratuito al prossimo "delitto" con trama differente. Per gruppi superiori alle 10 persone è possibile richiedere la disponibilità per date non incluse nella programmazione.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Al parco ecoarcheologico di Pontecagnano Faiano torna il "cinema al verde"

    • dal 9 July al 6 August 2020
    • Parco EcoArcheologico
  • “Timeless, senzatempo”: a Salerno la mostra retrospettiva di Coco Gordon

    • Gratis
    • dal 15 June al 28 August 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Raduno dei golosi: "Pizza in corte" prosegue anche ad agosto

    • dal 1 al 23 August 2020
    • L'Araba Fenice Hotel & Resort
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    SalernoToday è in caricamento