Dieta Mediterranea 4.0 a Pollica: workshop e concerto celebrativo

Dieta Mediterranea 4.0 a Pollica

Dall’11 al 13 ottobre il Comune di Pollica, in collaborazione con il progetto PIDMed della Camera di Commercio di Salerno e dell’Università Federico II di Napoli, promuove workshop e dibattiti per stimolare le generazioni future a (ri)lanciare lo stile della Dieta Mediterranea attraverso un laboratorio permanente.

Gli organizzatori

Curato da Alex Giordano (Università Federico II di Napoli) ed organizzato dal Comune di Pollica con la direzione organizzativa di Valerio Calabrese (Museo della Dieta Mediterranea) in partnership con il progetto PIDMed (Università e CCIAA di Salerno e di Caserta) e Museo della Dieta Mediterranea, Dieta Mediterranea 4.0 si avvale del supporto di Camera di Commercio di Salerno, Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni, Coldiretti e Coldiretti Giovani-Impresa di Salerno, Confesercenti di Salerno, Legambiente e SlowFood Giovani Campania.

L'obiettivo

"Dieta Mediterranea 4.0 è un progetto nato dopo un incontro con il sindaco di Pollica sul mare e sul porto di Acciaroli - spiega Alex Giordano - Durante la nostra chiacchierata, concordavamo sul fatto che Dieta Mediterranea fosse un concetto ma anche un termine abusato: nei discorsi comuni, è come se indicasse e riguardasse sempre il passato. Si tratta, invece, di quello stile tipico mediterraneo che ci aiuta a rivolgere uno sguardo al futuro sfruttando il presente, le sue opportunità, le sue tecnologie. Sfrutteremo i social network per valorizzare e dar voce a storie non obsolete ma attualissime. Non dobbiamo disperdere il patrimonio di conoscenze, usi, costumi, ricette, cibi e stili di vita che il Cilento custodisce e può tramandare, magari attraverso facebook". Non c'è posto in questo progetto per la storia e le tradizioni che si assoggettano alla tecnologia. E' l'esatto contrario: la storia rivisitata in chiave moderna, la storia di storie dei nostri nonni, dei grani antichi, della potatura delle olive che entra nel vissuto quotidiano delle nuove generazioni, parlando il loro linguaggio.

Il programma

La prima parte è dedicata al workshop sullo storytelling per guidare i ragazzi ad usare le tecnologie ed a comunicare agli altri i segreti e le ricchezze del Cilento, terra a rischio spopolamento. "Ci sono giacimenti autentici e ricchezze - prosegue Alex Giordano della Università Federico II di Napolii - Abbiamo un problema con i libri di storia: raccontano fino ad un certo punto e poi c'è un buco. Noi dobbiamo colmare questo gap. Dobbiamo comunicare, raccontare e tramandare anche quello che non c'è scritto". La seconda parte è la più importante, dedicata alle imprese. "E' organizzata insieme alla Camera di Commercio che ha voucher, finanziamenti a fondo perduto per la formazione e la consulenza su tecnologie 4.0.  Sono coinvolte - prosegue il professore Giordano - le imprese che producono cibo, che fanno della ospitalità il proprio lavoro e la propria vocazione. Costruiremo progetti partendo dai loro bisogni e svilupperemo idee che saranno portate al finanziamento. Si tratta di capire come utilizzare le tecnologie per essere sostenibili".

La festa

La "tre giorni" terminerà con una grande festa, musica live vecchia e nuova miscelate e un DJSet che vede per la prima volta insieme artisti del calibro del trombettista jazz Fabrizio Bosso, Marcello Colasurdo icona della musica popolare, Marco Messina e Sascha Ricci dei 99Posse rispettivamente alle “diavolerie elettroniche” e al piano. Spazio poi al sound selector Gamino del gruppo dance elettronico Jambassa. Tradizione e innovazione si fonderanno anche in questo caso. Per la prima volta, infatti, musica elettronica, jazz, folk e voci della Dieta Mediterranea, cioè le voci degli anziani che nei giorni precedenti hanno raccontato e tramandato, si fonderanno nell'ensamble di Acciaroli, incontrandosi senza scontrarsi in questa commistione di stili musicali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Festa della mamma solidale: Saremo Alberi aiuta gli indigenti

    • dal 9 aprile al 8 maggio 2021
    • Saremo Alberi, in collaborazione con l'Associazione Caterina Onlus
  • Salerno Letteratura: scelta la terna del premio "Salerno libro d'Europa"

    • Gratis
    • dal 1 al 20 aprile 2021
  • Paestum e Agropoli città ambasciatrici della cultura: il programma

    • Gratis
    • dal 31 marzo 2021 al 30 aprile 2022

I più visti

  • Scrittura e recitazione: Sergio Mari presenta il suo capolavoro

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2021 al 27 aprile 2022
    • Biblioteca di Salerno
  • Festa della mamma solidale: Saremo Alberi aiuta gli indigenti

    • dal 9 aprile al 8 maggio 2021
    • Saremo Alberi, in collaborazione con l'Associazione Caterina Onlus
  • Salerno Letteratura: scelta la terna del premio "Salerno libro d'Europa"

    • Gratis
    • dal 1 al 20 aprile 2021
  • Grigliate urbane, nuova puntata: sostegno e sapori, prosegue il format on line

    • solo oggi
    • Gratis
    • 12 aprile 2021
    • Format on line
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    SalernoToday è in caricamento