Sabato, 20 Luglio 2024
Eventi Centro / Via Roma

"Educazione all'amore": l'incontro sulla violenza sulle donne e sul patriarcato

Durante l'incontro, al quale parteciperanno Fausta Angrisani, Fabio Martino, Antonio Messia e Nino Savastano, sarà presentato il libro "La barbarie silenziosa" di Alba Arena nel quale si pone attenzione sull'origine del patriarcato e sulla sua crisi

Si terrà giovedì 10 marzo 2016 alle 17:30, presso la Sala del Gonfalone del Comune di Salerno, l'incontro Educazione all'amore, durante il quale ci sarà la presentazione del libro La barbarie silenziosa di Alba Arena. All'incontro prenderanno parte Fausta Angrisani, piscoterapeuta di Spazio Donna, Fabio Martino, presidente dell'associazione A Voce Alta Salerno, Antonio Messia, presidente dell'associazione SAT Educazione e l'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno Nino Savastano.

Alba Arena, pischiatra e psicoterapeuta palermitana trapiantata in Toscana, nel suo libro, affronta il tema della violenza sulle donne focalizzandosi sull'origine del patriarcato e sulla sua attuale crisi e, dopo avere esaminato i dati italiani sulla violenza contro le donne, circoscrive il campo della riflessione alla violenza maschile nella coppia.

"La necessità di guardare alla violenza di genere in tutte le sue articolazioni, comprendendo il complesso nodo degli autori, è l’ottica fatta propria anche da diversi organismi internazionali - spiega Fabio Martino, presidente di A Voce Alta - Lo stesso Parlamento Europeo il 5 aprile 2011 ha approvato una Risoluzione sulle priorità e sulla definizione di un nuovo quadro politico dell'Unione Europea in materia di lotta alla violenza contro le donne (2010/2209(INI) in cui ribadisce la necessità di lavorare tanto con le vittime quanto con gli aggressori, al fine di responsabilizzare maggiormente questi ultimi ed aiutare a modificare stereotipi e credenze radicate nella società che aiutano a perpetuare le condizioni che generano questo tipo di violenza e l'accettazione della stessa. In quest'ottica nasce la nostra associazione".

"Riteniamo  - continua Martino - che la comunicazione e la sensibilizzazione sul problema della violenza di genere siano uno strumento essenziale per farla emergere, conoscere, combattere, prevenire e superare. Lo scopo dell’associazione è quello di lavorare alla promozione di azioni volte ad innescare un cambiamento della cultura patriarcale, della quale si nutre il fenomeno della violenza maschile sulle donne. Il nostro intento è di sollecitare iniziative di riflessione, formazione ed intervento per il trattamento degli offender a livello locale, così da arricchire, ampliare, mettere a sistema le azioni di contrasto alla violenza già delineate nel Piano nazionale contro la violenza sulle donne e lo stalking, varato dal Governo italiano nel 2010 introducendo nel nostro territorio programmi terapeutici e/o rieducativi rivolti agli aggressori, promuovendo una cultura alternativa a quella vigente di natura patriarcale, che veicoli uno spirito di collaborazione, uguaglianza e amore fra uomini e donne. Tali azioni, attuate nel nostro contesto, carente di attenzione e iniziative rivolte al tema della violenza di genere, rappresenterebbero una forte scelta innovativa" conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Educazione all'amore": l'incontro sulla violenza sulle donne e sul patriarcato
SalernoToday è in caricamento