Festa dell'olio e Alburni Jazz: cibo e musica, sabato e domenica

  • Dove
    Centro storico
    Indirizzo non disponibile
    Serre
  • Quando
    Dal 16/02/2019 al 17/02/2019
    Il 16 febbraio, il percorso enogastronomico avrà inizio alle ore 19; la domenica, stan aperti dalle ore 10.
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
Festa dell'olio

Sabato 16 e domenica 17 febbraio, nel caratteristico centro storico di Serre, andrà in scena la seconda edizione della Festa dell’Olio.

Il programma

Durante la due giorni enogastronomica, sarà possibile degustare un ricco menù popolare, impreziosito dal principe della tavola, l’olio d’oliva. Si alterneranno artisti di strada. Domenica 17 febbraio si esibirà Tony Esposito. Il 16 febbraio, il percorso enogastronomico avrà inizio alle ore 19; la domenica, stan aperti dalle ore 10. La festa dell'olio avrà un'importante cornice musicale: l’Alburni Jazz & Blues Festival chiude il venticinquennale con una edizione nel segno della musica etnojazz. Il Festival – che tradizionalmente si svolge nel mese di agosto - è diventato nel tempo una manifestazione di successo, punto di riferimento per gli appassionati di musica jazz e blues. La venticinquesima edizione ha segnato un traguardo importante ed è per questo che il Comune di Serre ha voluto celebrarla con una edizione invernale nel segno del gospel e con un terzo appuntamento dedicato alla musica etnojazz.

Il saluto istituzionale

“Chiudiamo in bellezza – dichiara il Sindaco di Serre Franco Mennella – le celebrazioni del venticinquennale del Festival accompagnando la festa dell’olio, divenuta, già soltanto alla sua seconda edizione, un evento di punta a Serre. L’obiettivo è quello di fare del Festival, fra l’altro, il motivo di promozione e di valorizzazione di un pregiato prodotto del territorio: l’olio extravergine d’oliva. Sarà una full immersion nella tradizione e nella cultura legate all’olio d’oliva, autentico riferimento storico, culturale ed economico della provincia a sud di Salerno. Una due giorni tra le vie del centro storico, tra musica etnojazz, tradizione ed enogastronomia”.

Gli appuntamenti musicali

La Festa dell’Olio sarà accompagnata dalla musica della Nuova Officina Popolare, che si esibirà la sera del 16 febbraio alle 19:30 in piazza Municipio. Si tratta di un gruppo di musica etno-popolare campano nato con lo scopo di diffondere le tradizioni popolari musicali del Sud Italia, contaminandole. il linguaggio tradizionale viene rielaborato con un sound più fresco e dirompente, senza però perdere la matrice ritmica del Sud. La voce è quella di Nadia Pepe, accompagnata dalla voce e dalle percussioni di Giustina Gambardella, la chitarra di Donato Giachetta, il violino di Amleto Livia e il basso di Davide Sorrentino. Il 17 febbraio, invece, il percorso enogastronomico della Festa dell’Olio sarà accompagnato dalla musica popolare itinerante del gruppo “A paranza ru tramuntan”. Grande chiusura domenica alle 18:30 con Tony Esposito. Un ritorno alle origini musicali che hanno attraversato gli anni Settanta con produzioni discografiche che  mischiavano i primi vagiti della world music, il funky e una fusion che metteva sempre in primo piano il gusto della melodia e le percussioni, che assumevano ruolo da protagonista. Un viaggio attraverso produzioni discografiche come “Rosso napoletano”, “Processione sul Mare”, “Gente distratta” e “La banda del sole”. Accanto a Tony Esposito alle percussioni, Claudio Romano alla batteria, Lino Pariota alla tastiera e voce insieme a Giorgia Marrucco.

Alla due giorni parteciperanno anche altri gruppi di musica itinerante a cura dell’associazione Erres Eventi. Durante la manifestazione sarà possibile visitare la mostra dedicata ai 25 anni dell’Alburni Jazz & Blues festival allestita presso la Sala Comunale.

Il progetto è cofinanziato a valere sul Poc Campania 2014 – 2020. Linea strategica 2.4 “Rigenerazione Urbana. Politiche per il Turismo e la Cultura   


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Textures, racconti e trame per un immaginario gentile: la retrospettiva di Molinari

    • Gratis
    • dal 5 dicembre 2020 al 14 marzo 2021
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    SalernoToday è in caricamento