Tutto pronto per la Fiera del Crocifisso Ritrovato: al via il montaggio degli stand nel centro storico

Durante i quattro giorni della kermesse, nei vicoli e nelle piazze della parte antica della città rivivranno la cultura, le tradizioni, i cibi, i giochi, i profumi, i colori, gli abiti e le atmosfere del mondo medievale

Foto di Antonio Capuano

Al via, l'allestimento della Fiera del Crocifisso Ritrovato, che colorerà il centro storico di Salerno dal 28 aprile al 1° maggio. E' iniziato, infatti, il montaggio degli stand che impreziosiranno lo storico evento a tema medievale ideato dal compianto Peppe Natella e portato avanti dalla Bottega San Lazzaro, in particolare dalla figlia Chiara.

Il programma

Prima del tramonto, alle ore 17 di domenica, in piazza Portanova, al via grande spettacolo di artisti di strada e il “fine dicitore”, Gianluca Foresi, noto per le sue capacità di raccontare oralmente in rima, come nella migliore tradizione delle corti medievali. Durante i  quattro giorni della kermesse, nei vicoli e nelle piazze della parte antica della città rivivranno la cultura, le tradizioni, i cibi, i giochi, i profumi, i colori, gli abiti e le atmosfere del mondo medievale. Un vero e proprio tuffo nel passato tra mercati medievali, rievocazioni storiche, attrazioni, artigianato, degustazioni, mostre, momenti di spettacolo e monumenti aperti.  Tra le novità, la grande infiorata che, utilizzando soprattutto le calendule, i fiori simbolo dell’antica Scuola Medica Salernitana, riprodurrà il simbolo della fiera, appunto una mano aperta che porge una corolla.

Le altre chicche

E poi la “Fattoria degli animali”, in piazza Sant’Agostino, in collaborazione con Coldiretti Salerno e la fedele riproduzione delle macchine della tortura che saranno posizionate in Largo San Petrillo, accanto al mercato medievale di  arti e mestieri ed il mercato di erbe e fiori a cura di Coldiretti. Potenziato, inoltre, il concorso “Una vetrina per Barliario”, con gli esercenti che non si limiteranno ad allestire la loro vetrina sui temi del  Medioevo e della Fiera del Crocifisso, ma si vestiranno in abiti d’epoca, rendendo il tutto ancora più suggestivo. Buona parte della didattica è stata concentrata in  piazza Tempio di Pomona. Qui sarà possibile ammirare disegni e caricature medievali, oppure farsi dipingere sul corpo tatuaggi Temporanei Medievali, a cura Scuola  grafica Salernitana. Si potranno, infine, degustare anche le pietanze del tempo, con la Taverna Medievale allestita in largo Santa Maria dei Barbuti. Da non perdere.

Foto di Antonio Capuano
 

Potrebbe interessarti

  • Potassio: come assumerlo e perché fa bene a cuore, reni e ritenzione idrica!

  • Cos'è la scutigera e perchè non conviene ucciderla?

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

  • Chiazze marroni in mare, ad Ascea Marina: la denuncia di una lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sul Trincerone: Salerno si stringe attorno alla famiglia di Francesco, il cordoglio del sindaco

  • Incidente a Giovi: auto finisce in un precipizio, 4 feriti gravi. Scannapieco in pericolo di vita

  • Speciale Ferragosto 2019: tutti gli appuntamenti e le occasioni di svago a Salerno e provincia

  • Ricoverata d'urgenza a 12 anni: muore nella notte la piccola Francesca, choc a Matierno

  • Tragedia in Costiera Amalfitana: uomo si impicca a Vettica

Torna su
SalernoToday è in caricamento