rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Eventi

Giovane artista si esibisce dal vivo alla Sfinge di Nocera Inferiore

Al Centro d’arte e cultura “La Sfinge” di Nocera Inferiore si è svolta, giovedì 9 aprile, una performance dal vivo del pittore Antonio Carrese. La creazione dal giovane artista ha avuto come soggetto una donna dell’Agro, che per l’occasione si è prestata a fare da modella

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Al Centro d'arte e cultura "La Sfinge" di Nocera Inferiore si è svolta, giovedì 9 aprile, una performance dal vivo del pittore Antonio Carrese. La creazione dal giovane artista ha avuto come soggetto una donna dell'Agro, che per l'occasione si è prestata a fare da modella

Una donna seduta su una poltrona, una tela rosa, un pennello e una mano spinta dal pensiero creativo del giovane artista Antonio Carrese, hanno dato vita a una pura manifestazione d'arte all' interno dello spazio gratuito denominato YOUNG ART FACTORY offerto dal centro Arte e cultura la sfinge in collaborazione con l' azienda di design, architettura e arredamento - Eccellenze Italia (www.eccellenzeitalia.com). Presenti in sala Maria Giuseppa Vigorito (preside del Liceo "Galizia" di Nocera Inferiore e vicesindaco del Comune di Nocera Superiore), il direttore de "La Sfinge" Filippo Astarita ; la professoressa di storia e filosofia del Liceo scientifico "Sensale", Luciana Desiderio, che ha moderato e introdotto la performance; l' arch. Luigi Astarita - direttore del' azienda Eccellenze Italia .

«Quello a cui stiamo assistendo è una sorta d'incantesimo». Lo ha dichiarato, emozionata e più volte, la docente Desiderio nel corso della serata che si è composta di due parti: la prima, della durata di un'ora circa, in cui il pittore dopo aver preso confidenza con la tela, ha dato vita alla vera e propria essenza del ritratto, e una seconda sezione, più breve, in cui l'artista ha completato e definito l'opera con gli ultimi dettagli e aggiustamenti. Il pubblico presente all'evento ha mostrato di apprezzare lo spettacolo a cui assisteva: durante il breve intervallo tra una sezione artistica e l'altra, in molti si sono complimentati con Carrese manifestandogli stima e ammirazione. Quello che più ha colpito i presenti è stata la velocità di esecuzione, pennellate rapide che componevano minuto dopo minuto l'estemporanea. Sotto gli occhi di tutti prendeva forma il talento, il dettaglio, e l'uso dei colori stupiva perché, pur non corrispondendo ai colori della modella, la raccontava rispecchiandola non solo esteriormente, ma nella sua totalità.
Carrese, nato a Pagani nel 1981, ha frequentato l'Accademia delle "Belle Arti" di Napoli dove si è diplomato nel marzo del 2005. Inizi artistici un po'inquieti per questo figlio dell'Agro che mano a mano si è perfezionato tecnicamente, e ha saputo unire da un lato l'istinto e dall'altro la ricerca della "forma" realistica, che nel suo caso volutamente fugge i convenzionalismi più marcati. È un pittore che si emoziona e che emoziona. Le opere carresiane sono fatte d'immagini spontanee, di cuore, intuito. La mano di Carrese dipinge di getto, in un fluire rapido di colori, in una danza d'improvvisazione e creatività.
«Un bravo artista è destinato a essere infelice nella vita. Ogni volta che ha fame ed apre il suo sacco vi trova dentro solo delle perle ». Questa citazione di Herman Hesse - riportata dalla moderatrice Desiderio - ha chiuso l'evento, lasciando spazio alle foto di rito con l'artista.

Per vedere le foto dell' evento: Centro Arte e Cultura La Sfinge

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane artista si esibisce dal vivo alla Sfinge di Nocera Inferiore

SalernoToday è in caricamento