menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cibo e golosi: al via Gusta Minori, tre giorni di prelibatezze in Costiera

Da giovedì 10 settembre anche prodotti tipici della Costiera sul Lungomare di Minori con Gusto Italia in Tour organizzato da Italia Eventi nell’ambito di Gustaminori 2020

 Tre giorni dedicati al gusto, al cibo, alle tradizioni. Tre giorni in sicurezza: riparte Gusta Minori, dall'11 al 13 settembre. Non solo cibo ma anche arte e tecnologia. Per la prima volta in assoluto in videomapping il 3D che ricostruisce la Villa Romana di Minori del I Secolo d.C.  Dall’11 al 13 Settembre ben tre eventi serali, ogni giorno alle 20 – 21 e 15 e 22 e 30, offriranno l’opportunità di vedere la Villa come era e anche l’eruzione del Vesuvio.

Info utili

L'accesso al pubblico sarà consentito in un numero contingentato con prenotazione obbligatoria nominativa da effettuarsi su gustaminori.eventbrite.it. L'elenco nominativo sarà conservato per 15 giorni, come da vigente normativa, e si accederà alla villa dall'ingresso sito in via Capo di Piazza e si guadagnerà l'uscita attraverso l'accesso di via S. Maria Vetrana. Per l'accesso, si è previsto un incolonnamento contingentato con transenne con misurazione della temperatura, verifica del nominativo biglietto (se necessario anche con documento) ed incolonnamento con distanziamento di 1 metro. Sarà obbligatorio l'uso della mascherina". Lo ha dichiarato Antonio Porpora Direttore di Produzione di Gustaminori, evento giunto alla XXIV edizione. Il titolo dell'edizione 2020 sarà “Drama De Antiqvis”. Per la prima volta all’interno della Villa Romana risalente al I secolo d.C. accadrà un qualcosa di unico: attori dal vivo faranno rivivere in costumi dell’antica Roma esattamente quell’epoca mentre all’interno sempre del sito archeologico il videomapping offrirà l’opportunità di ammirare la villa così come era. Sarà un videomapping in costante movimento e dunque ecco che sarà possibile vedere la realizzazione della villa, la storia, quasi interloquire con i personaggi che l’hanno abitata, conoscerne il proprietario, vedere poi in 3 D l’eruzione del Vesuvio e la sua distruzione. In contemporanea gli ambienti interni ospiteranno la narrazione dal vivo di storie, dialoghi.

I piatti tipici

Caciocavalli podolici lavorati con latte crudo, formaggio Pecorino di Carmasciano, provolone Schiena d’Asino stagionato in grotta ed ancora soppressata a taglio di coltello e salumi. Prodotti d’autore che affondano le proprie radici nella tradizione locale irpina e nell’ottima carne proveniente dalle stesse zone.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Rischio zona rossa in Campania: si riunisce l'Unità di Crisi

  • Cronaca

    Colta da malore durante un funerale: muore donna a Pisciotta

  • Cronaca

    Dramma a Cava, uomo precipita dal balcone e muore

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento