menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alcune creazioni

Alcune creazioni

"Heidi" tra creazioni e luminarie ecologiche: fermento ad Acerno

Gufi, fuori e coccinelle: queste solo alcune delle opere degli alunni che hanno preso parte al progetto

Tutto pronto per l’accensione presso la villa Comunale di Acerno delle luminarie di Natale realizzate con oggetti riciclati e ispirate al film di animazione “Heidi”. Si parte domenica 13 dicembre alle ore 17.30: a posizionare il pulsante “On” dell’interruttore, i 200 alunni della scuola dell’infanzia primaria e secondaria dell’istituto comprensivo “Di Nicola” che insieme ai piccoli allievi della scuola paritaria  “S. Giuseppe” delle suore del Preziosissimo Sangue di Acerno, hanno contribuito alla realizzazione di questa iniziativa. Il progetto di educazione ambientale improntato sull’importanza del riciclo creativo di plastica e alluminio, è stato organizzato dalla Commissione comunale per le Pari Opportunità presieduta da Emanuela Cerasuolo e si svolge in stretta collaborazione con l’Amministrazione comunale di Acerno guidata dal sindaco Vito Sansone, che ha concesso il patrocinio.

Un metodo, quello del divertirsi riciclando, già collaudato lo scorso anno con la rivisitazione della favola di “Biancaneve” e che quest’anno in modo particolare ha raggiunto importanti risultati con la creazione di 750 fiori, 52 gufi, 77 mele, 26 coccinelle, 10 farfalle e ancora, 10 note musicali, 7 serie di luci, 2 stelle e 1 sfera, elementi questi costruiti grazie alla raccolta, al recupero e al riutilizzo di bottiglie di plastica, lattine di alluminio e tutto ciò che è presente in ogni casa utile al riuso. Le creazioni andranno ad arricchire i giardini della villa comunale di piazza Vincenzo Freda, dove sarà possibile visitarle fino al prossimo 6 gennaio. “Un plauso va a tutti gli alunni, agli insegnanti, ai volontari e alle componenti della Commissione comunale per le Pari Opportunità, che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione di quest’originale e istruttivo progetto “socio-didattico”. Questa Amministrazione comunale – ha detto il sindaco Sansone - non farà mai mancare il proprio supporto a tutti coloro che propongono progetti utili per l’accrescimento culturale della Comunità”. "Sviluppare nelle nuove generazioni l’amore ed il rispetto per l’ambiente ma nello stesso tempo sensibilizzare i più piccoli ai veri valori della vita”: questo l'obiettivo del progetto, come ha infine sottolineato il presidente della Commissione P.O., Emanuela Cerasuolo. Aria di festa.

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento