I luoghi del cuore di Scafati

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il FAI - FONDO AMBIENTE ITALIANO con il contributo di tutti

  • cura in Italia luoghi speciali per le generazioni presenti e future
  • promuove l'educazione, l'amore, la conoscenza e il godimento per l'ambiente, il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della nazione
  • vigila sulla tutela dei beni paesaggistici e culturali, nello spirito dell'articolo 9 della Costituzione

Insieme a tutti coloro che li sostengono cittadini privati , istituzioni e aziende si impegnano perché il paesaggio italiano, i luoghi, i monumenti, i capolavori che hanno fatto e fanno la storia di questo Paese non vengano dimenticati. Siano invece protetti, rispettati e valorizzati. Nella convinzione che investire in cultura significhi non solo salvare il nostro passato e la nostra identità, ma anche produrre ricchezza con ricadute positive sull'occupazione e sul reddito.Si prendono cura dei luoghi meravigliosi che gli vengono affidati: Si occupano del loro restauro per poterli aprire al pubblico in modo che tutti possano goderne. Si occupano del paesaggio a rischio e minacciato: raccolgono gli appelli delle comunità locali, fanno segnalazioni alle istituzioni competenti, intervengono direttamente laddove possibile.

FINALITA': Il censimento nazionale "I Luoghi del Cuore", ha l'obiettivo di coinvolgere concretamente tutti i cittadini, di qualsiasi età, di sensibilizzarli nei confronti del nostro patrimonio artistico e paesaggistico e di favorire l'aggregazione e la collaborazione fra comunità e istituzioni al fine di proteggere e valorizzare tale patrimonio.

Di seguito vi riporto le istruzioni per votare i siti più bisognosi di interventi:
1. Parco dell'ex Polverificio Borbonico
2. Abbazia Santa Maria di Realvalle
3. Parco Wenner (villa comunale)

Per votare si può accedere direttamente autenticandosi via Facebook oppure registrandosi sul sito del F.A.I.

Le segnalazioni potranno essere effettuate dal 13 maggio al 30 novembre 2014

I più letti
Torna su
SalernoToday è in caricamento