La compagnia live presenta "Nella stanza" a Pontecagnano

La Compagnia Live debutta al Teatro Mascheranova con un progetto inedito di Annalaura Mauriello, per la regia di Alessandro Tedesco, nei giorni 23, 24, 30 novembre e 1 dicembre.
Una coppia di sposi, una cameriera, un amico di vecchia data. Una stanza d’albergo. Gli spazi si fanno sempre più stretti, fino ad escludere qualsiasi cosa esista nel mondo di fuori. Le tensioni rischiano di esplodere da un momento all’altro, i segreti si annidano sotto la superficie della normalità. E i confini tra ciò che è reale e ciò che non lo è si fanno sempre più sottili. Il mondo deve restare fuori o ciò che accade nella stanza deve restare nella stanza? Non ci sono più regole, perché “oggi non è il giorno giusto”. La giovane compagnia si cimenta in un progetto che si è evoluto dalla pagina scritta alle tavole di palcoscenico attraverso scoperta, sperimentazione, dibattito e analisi. Al centro della vicenda quattro personaggi, ognuno con le proprie debolezze, le proprie disillusioni, amarezze e necessità. Tema centrale è l’incontro con l’altro, la fame dell’altro e al tempo stesso l’incapacità di trovare un punto di incontro, tra colpi di scena, ambiguità e soprattutto parole non dette. Il non detto è l’elemento su cui si è focalizzata la ricerca che ha preceduto l’allestimento, unitamente allo studio che ognuno degli attori ha compiuto sul proprio personaggio e sulle sue personali verità. La regia di Alessandro Tedesco ha raccolto le numerose suggestioni nate in sede di studio e ha tirato le fila di un progetto ambizioso, realizzando un’opera che tiene conto di diversi elementi scenici, dettagli, accortezze, chicche. Cimentarsi in un inedito non è mai facile, eppure grazie ad un intenso lavoro di squadra e ad uno scambio costante è nato questo piccolo spaccato sulle vicende umane, la fragilità, il bisogno di amore. Gli effetti di illuminotecnica sono stati studiati appositamente per arricchire i significati nascosti del testo, così come la selezione musicale, che include brani originali di Mario Perna, ugualmente nati dalle suggestioni che sono emerse in fase di studio. La collaborazione totale e la dedizione costante al progetto hanno creato dunque uno spettacolo sottile, delicato, che si propone di lasciare lo spettatore libero di trovare le risposte alle domande che vorrà porsi. E per la Compagnia Live questo progetto è una scommessa, un’occasione di crescita e di sperimentazione. Una stanza può essere una prigione, ma anche un luogo sicuro. Le scenografie, curate da Max Max, Luciano Cappiello e Gabriele Bacco, creano il non-luogo che accoglie le loro storie, la stanza, nella cornice del teatro Mascheranova che ospita la rassegna ormai giunta al terzo appuntamento. In scena Mario De Caro, Mario Perna, Michela Ventre e Annalaura Mauriello attueranno un gioco di potere, di desiderio, di ricerca di sé e dell’altro. Vi aspettiamo per proporvi un piccolo viaggio, con noi, nella stanza.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Giornata della Memoria "Rudolf Hoss, il mostro di Aschwitz" a Salerno

    • Gratis
    • 26 gennaio 2020
    • art.tre associazione culturale
  • Locus solus a Nocera Inferiore

    • Gratis
    • dal 20 dicembre 2019 al 30 gennaio 2020
    • Fedele Studio
  • Detective al museo: va in scena "Delitto a vapore"

    • solo domani
    • 25 gennaio 2020
    • Museo Papi
  • "Years of denial live" arriva al Max Club di Salerno

    • dal 7 al 8 febbraio 2020
    • Max Club Live
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento