La Piana del Sele “suona il rock”, tra band emergenti e non solo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Giunge alla terza edizione il Rockers Festival, la kermesse musicale dedicata ai gruppi emergenti e non solo, organizzata dall’associazione Rockers Osc con il patrocinio del Comune di Serre ed il sostegno di attività commerciali locali, che sabato 18 agosto si svolgerà nella frazione Persano, in piazza Borgo San Lazzaro, a partire dalle ore 21.

“Ascoltare” il territorio, la Piana del Sele tanto ricca di talenti e da sempre fucìna di esperienze musicali che hanno saputo raggiungere anche la ribalta nazionale, e “farlo ascoltare” ad un pubblico più ampio, dando spazio alle formazioni emergenti ma anche a quelle più longeve che hanno saputo evolversi nel tempo. E' questo lo spirito del Rockers Festival, un progetto nato dalla visione di Fabio Indrizzi e Michele Picaro, soci fondatori dell'associazione Rockers Osc, con l'intento di proporre, come loro amano dire, de “buon, sano e vecchio rock”. Un proposito che si fa concreto anche grazie al lavoro di “ricerca sul campo” della direzione artistica che, dallo scorso anno, è affidata al musicista Gianfranco Villano, già chitarrista degli Yres storica formazione ebolitana che nel 2005 vinse SanremoRock.

Tre le band protagoniste di questa terza edizione: The Moonlight Shadows, giovanissimo combo dalle sonorità in equilibrio tra black e pop, The Hate Parade, potente gruppo dedito al crossover tra rap e metal, ed El Prat, nuova incarnazione di Vibra e Meloni One, storiche formazioni che, a partire dagli anni ’80, hanno sviluppato un peculiare cantautorato rock.

Un serata, quella di sabato, che non vuole essere “evento” ma, piuttosto, un momento di incontro e di condivisione, voluto da un manipolo di amici “old fashioned”, che rifiuta l' etichetta di "alternativo-a-tutti-i-costi", dando spazio alla musica e alle buone vibrazioni. Un “luogo dell'anima”, insomma, la cui colonna sonora è un genere musicale, il rock, che più di ogni altro ha saputo dare voce alle esigenze culturali giovanili, nel tempo, senza mai risultare anacronistico.

Sul grande palco allestito per l'occasione, a condurre la terza edzione del Rockers Festival insieme a Gianfranco Villano, anche Maria Vita Della Monica.

Presente in piazza Borgo San Lazzaro anche un'area food & drink dove, con un minimo di dieci euro di spesa, sarà possibile anche aggiudicarsi la maglia ufficiale della terza edizione, da conservare e collezionare come nella migliore tradizione dei festival rock “old style”.


 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento