Eventi

Salerno, Lello Arena debutta con la "La metamorfosi di Nanni"

Lo spettacolo, anche tradotto in un libro edito da Guida, mette di fronte due realtà, una quotidiana, l’altra surreale

Domani, giovedì 1 luglio, il Campania Teatro Festival diretto per il quinto anno consecutivo da Ruggero Cappuccio e organizzato dalla Fondazione Campania dei Festival, presieduta da Alessandro Barbano, fa tappa a Salerno, dove al Chiostro del Duomo, ore 21, va in scena in prima assoluta “La metamorfosi di Nanni”, con Lello Arena, Massimo Andrei, Giovanni Block, Adriano Falivene, Annarita Ferraro, Giorgia Trasselli, diretti da Barbara Napolitano, anche autrice del testo. Le musiche sono di Giovanni Block, mentre una band composta da Roberto Trenca, Eunice Petito, Carmine Ioanna, Pasquale Benincasa, Enzo Lamagna accompagnerà il racconto musicale, che si avvalerà di ballerine e giocolieri, per le coreografie di Rosario Campese.

L'evento

Lo spettacolo, anche tradotto in un libro edito da Guida, mette di fronte due realtà, una quotidiana, l’altra surreale: la prima è rappresentata in scena da Lello Arena che veste i panni dell’antieroe e cerca di difendere i principi e le regole della vita di tutti i giorni, il surreale invece si racconta attraverso Giovanni Block, moderno chansonnier che ha tradotto in forma di canzone le favole che sottendono il racconto, con al centro il tema della ricerca della felicità. Si recano dal cantastorie Nanni, infatti, individui irrisolti per cercare di ottenere una vita migliore. Tutti i clienti di Nanni sono convinti di aver dentro di sé la soluzione per riuscirci. Tutti sanno esattamente cosa vogliono e mettono in campo strategie per raggiungere questo agognato status di “Homo Felix”. Peccato che la traduzione del desiderio in quotidiano, faccia sfumare immediatamente la bellezza intravista nella proiezione di quella stessa felicità. Il doppio registro, leggero e tragico, serve a raccontare l’antropologia dell’uomo medio, le sue idiosincrasie, i suoi desideri, i pregi e i difetti. Le luci sono di Sandro Carotenuto, i costumi di Antonella Mancuso, il management di Tecla Meloni. Una produzione UPSIDE di Mario Pistolese ed Andrea De Rosa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, Lello Arena debutta con la "La metamorfosi di Nanni"

SalernoToday è in caricamento