Capri revolution, dall'isola azzura al Parco del Cilento: Salerno ospita la mostra

Proiezione di cortometraggi realizzati dagli allievi dal CPIA (Centro Provinciale Istruzione Adulti) di Salerno nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola

Venerdì 24 gennaio,  alle ore 17.30,  presso la Pinacoteca Provinciale (Palazzo Pinto), in via Mercanti, a Salerno, si terrà l’evento di chiusura della mostra fotografica Capri Revolution, dall’Isola Azzurra al Parco del Cilento con la proiezione di cortometraggi realizzati dagli allievi dal CPIA (Centro Provinciale Istruzione Adulti) di Salerno nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola.

La presentazione

 “Il Mar Mediterraneo da sempre  è stato motivo di incontro e di scontro... è custode di storie e di speranze, non sempre realizzate - spiegano gli organizzatori - Parlare di mare non è facile con i nostri alunni, perché per molti di essi ha rappresentato l'ostacolo più grande da oltrepassare  ma con delicatezza e attenzione nei confronti del  loro mondo emotivo abbiamo esplorato cosa significa la parola Mare  e dalle loro parole si è andata delineando la coreografia che vedrete. La musica che abbiamo scelto  è  "Che il Mediterraneo sia" di Eugenio Bennato, dai ritmi che uniscono i mondi dei nostri alunni  e dal titolo che vuole essere una preghiera. Che sia sorrisi, che sia unione, che sia apertura, che sia soprattutto consapevolezza che proprio dall'affrontare le difficoltà nascono le realtà più belle. Partecipano Ornella Pellegrino, Rita Di Gregorio, Paola Ianulardo, Ciro Cascone.

Il progetto

La mostra fotografica Capri-Revolution - dall'Isola Azzurra al Parco del Cilento di Mario Spada, fotografo di scena di affermati registi, finalizzata a promuovere la Campagna di sensibilizzazione della cittadinanza sul tema della donazione e trapianto d’organi - Progetto “Sportello Amico Trapianti”, è stata organizzata dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, in sinergia con lo “Sportello Amico Trapianti” dell’ASL di Salerno e in collaborazione con la Provincia di Salerno, con il sostegno del Centro Regionale Trapianti e la Galleria d’Arte Contemporanea Spazio NEA di Luigi Solito, con il Patrocinio della Direzione Generale Cinema del MiBACT, del Comune di Salerno, dell’AIDO Campania e dell’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e con il Matronato del Museo Madre - Museo d'arte contemporanea Donnaregina di Napoli, presso Palazzo Pinto sede della Pinacoteca Provinciale di Salerno (via Mercanti 63 - Salerno / apertura: da martedì a domenica - ore 9:00 - 19:45). L’iniziativa, che ha visto l’esposizione di fotografie scattate sul set cinematografico di Capri-Revolution di Mario Martone, film che ha ricevuto svariati e notevoli riconoscimenti cinematografici, ha evidenziato le caratteristiche culturali e paesaggistiche dell’Isola di Capri e del Parco Nazionale del Cilento, quest’ultimo territorio di competenza della SABAP di Salerno e Avellino, e ha arricchito l’offerta culturale della città nel periodo delle Luci d’Artista, manifestazione organizzata dal Comune di Salerno. In occasione dell’evento è stato realizzato un catalogo dedicato, edito dalla casa editrice campana iemme edizioni, che distribuito a livello nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Caso sospetto di Coronavirus a Ravello, isolato autista: chiuso il pronto soccorso

  • Coronavirus in Campania, De Luca scrive ai presidi: "Annullare le gite"

  • Coronavirus, capaccese torna da Piacenza e non si sente bene: esito negativo al test

Torna su
SalernoToday è in caricamento