rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Mostre

Dadaroom arte e vinili, il 10 aprile la mostra di Ciro Palumbo e il dj-set di Alfonso Ventura

Le opere resteranno esposte fino al 4 maggio 2024

La Galleria Dadart (situata via lungomare Colombo 128 A), fondata da Daniela Diodato e con la direzione artistica di Emanuele Forte, oltre a promuovere i principali esponenti della scena nazionale e internazionale dell’arte contemporanea, si apre alla contaminazione dei linguaggi. In occasione dell’esposizione delle opere degli artisti che la Galleria promuove – Luca Vallone, Ciro Palumbo, Iabo, Alessandra Carloni – Dadart ospiterà i dj-set a cura di Logout nell'ambito del format Dada Room, un connubio di arte e musica. Appuntamento il 10 aprile per vivere le atmosfere europee dei dj-set con la direzione artistica musicale di Logout, immergersi nelle opere degli artisti e gustare un wine&food experience a cura di Uvenude. Un modo per «non vivere l’arte come un luogo comune, ma come un luogo, concreto, in comune», recita il claim del format.Il dj-set sarà trasmesso in streaming sulla pagina Instagram di Dadart e poi pubblicato sul canale Youtube (dadart.gallery - YouTube). Il 10 aprile 2024, inaugurazione delle opere estratte dal ciclo Infinito di Ciro Palumbo (le opere resteranno esposte fino al 4 maggio 2024)

Dj Alfonso Ventura 

Il Maestro Palumbo, che si ispira alla poetica della scuola metafisica di Giorgio de Chirico e di Alberto Savinio reinventandone i fondamenti, ha affrontato in pittura la celebre lirica di Giacomo Leopardi. Ha dialogato con ogni parola, verso, rumore e silenzio del componimento, ha indagato la percezione di infinito pur sempre costretto dal punto di vista della finitezza umana, sperimentando, così, il tentativo di lanciarsi oltre la siepe, guardare oltre, mettere i piedi nell’altrove, un altrove possibile solo grazie all’arte che fa da intermediaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dadaroom arte e vinili, il 10 aprile la mostra di Ciro Palumbo e il dj-set di Alfonso Ventura

SalernoToday è in caricamento