rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Eventi

Pasqua e Pasquetta a spasso per i musei: la mappa dei siti storici aperti

Diverse, le strutture museali che resteranno aperte il giorno della Resurrezione di Gesù e il Lunedì d'Albis

Una Pasqua e una Pasquetta all'insegna dell'arte e della cultura nel salernitano. Diverse, infatti, le strutture museali che resteranno aperte il giorno della Resurrezione di Gesù e il Lunedì d'Albis. A porte aperte, a Pasqua, il Museo Virtuale della Scuola Medica di via Mercanti, dalle 9:30 alle 12, ed anche il Museo Diocesano in largo Plebiscito, aperto anche a Pasquetta dalle 8.30 alle 19.30. Chi intende trascorrere domenica alla scoperta della Salerno Antica, potrà, dunque, visitare anche San Pietro a Corte, in via Canali, dalle 10 alle 13, o  i Giardini della Minerva, dalle 10 alle 14 e dalle 16 alle 20 e, a Pasquetta, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Pure il Castello Arechi resta aperto a Pasquetta, dalle 10 alle 18, così come anche il Museo archeologico provinciale, la Pinacoteca provinciale, il Museo della ceramica di Villa Guariglia di Raito, il Museo di Villa de Ruggiero a Nocera Superiore e l’Area archeologica di Fratte. A seguire, il Museo Archeologico della Lucania Occidentale di Padula sarà aperto lunedì, dalle ore 9 alle 15.30. Porte aperte, poi, ai siti di Velia e Paestum , sia domenica che lunedì.

Ancora la Certosa di Padula sarà accessibile il 19, il 20 e il 21 aprile: la Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino ha fatto sapere che il monumento sarà visitabile dalle 9 alle 19.30 (ultimo ingresso alle ore 19) con un biglietto pari a 4  € o ridotto del 50%  per i giovani di età compresa tra i 18 anni e i 25 anni, così come per gli insegnanti di ruolo nelle scuole statali italiane. L’ingresso, invece, al parco della Certosa non prevede costi: è gratuito  per tutti i cittadini appartenenti all’Unione Europea, di età inferiore ai 18 anni e superiore ai 65, per diversamente abili e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria. Decisamente positivo, intanto, il trend della Certosa nei primi tre mesi del 2014 con il  15% di visitatori in più rispetto allo stesso periodo della passata stagione. Non resta che l'imbarazzo della scelta.

Speciale Pasqua

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasqua e Pasquetta a spasso per i musei: la mappa dei siti storici aperti

SalernoToday è in caricamento