rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Eventi Torre Angellara / Via Clark Generale

Museo dello Sbarco e Salerno Capitale: traguardi raggiunti e nuove iniziative

Sono trascorsi circa otto mesi dall'inaugurazione dello splendido Museo di via Clark e, da allora, tanti risultati sono stati ottenuti. Le prossime iniziative

Varcando la soglia del Museo di via Clark, è possibile respirare l'emozione e perfino avvertire i brividi che scossero quanti videro Salerno protagonista dello Sbarco Alleato e prima capitale dell'Italia Liberata. Lo sanno bene, gli innumerevoli visitatori della preziosa esposizione realizzata e custodita dall'associazione "Parco della Memoria della Campania", con il tenace intento di ricordare gli avvenimenti avvenuti tra il '43 ed il '44.

A ripercorrere tutte le tappe, rigorosamente in salita, del percorso di lancio e valorizzazione del Museo dello Sbarco e Salerno Capitale, dunque, il noto giornalista di Repubblica, Eduardo Scotti, anima del progetto, alla presenza di illustri artisti del territorio che prenderanno parte al prossimo promettente evento che si terrà presso il Museo.

Museo dello Sbarco/Presentazione Iniziative

"In questi mesi abbiamo mantenuto, man mano, tutte le promesse iniziali, ospitando oltre 6mila studenti, comitive straniere, come quella israeliana - ha esordito Scotti - Ora  ci prepariamo ad accogliere i bersaglieri per il 61° raduno che si terrà in città e, il 14 giugno, ad ospitare un nuovo convegno nazionale, questa volta dei Magistrati che discuteranno sulla riforma penitenziaria".

Atteso appuntamento, il 17 giugno, a seguire, con l'arte dei pittori Mario Carotenuto, Giorgio della Monica, Wanda Fiscina, Loredana Gigliotti, Pino Latronico, Pietro Lista, Virginio Quarta, Paolo Signorino e Sergio Vecchio. Nonchè con i ceramisti Giovanni e Maria Grazia Cappetti, Livio Ceccarelli, Nello Ferrigno, Lucio Liguori, Patrizia Marchi, Alessandro Mautone, Debora Napolitano, Gruppo Pandora, Francesco Raimondi e Maria Scotti. Le splendide opere degli autori verranno messe all'asta il 21 giugno, durante una serata di musiche e perfomances decisamente suggestiva.

E mentre la raccolta del Museo continua ad arricchirsi di nuovi tesori, ultimi, il ritratto di Mario Avallone donato da Franco Ferrigno e la Gip d'epoca, bollono in pentola nuove prestigiose iniziative. Una su tutte, a settembre, la visita dell'ambasciatore americano al Museo, in attesa che sia lo stesso presidente Obama a varcarne la soglia. Vola sempre più alto, dunque, il Museo dello Sbarco e Salerno Capitale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Museo dello Sbarco e Salerno Capitale: traguardi raggiunti e nuove iniziative

SalernoToday è in caricamento