Il Modo di Salerno apre le porte al jazz: ecco gli artisti e le date

Da febbraio ad aprile, il Modo di Salerno apre le porte al jazz e ospita artisti italiani e internazionali. Ecco tutti gli ospiti

Da febbraio ad aprile, il Modo di Salerno apre le porte al jazz e ospita artisti italiani e internazionali. Sul palco

  • Omar Sosa e Gustavo Ovalles con la direzione artistica di Stefano Giuliano – mercoledì 5 febbraio;
  • Space Jazz Quintet (Giovanni Amato alla tromba, Daniele Scannapieco al sax tenore, Tommaso Scannapieco al contrabbasso, Alessandro La Corte al pianoforte, Gino Del Prete alla batteria) con la direzione artistica di Franco Tiano – giovedì 13 febbraio;
  • Anthony Strong & Salerno Jazz Orchestra con la direzione artistica di Stefano Giuliano – lunedì 27 febbraio;
  • Greta Panettieri Quartet con la direzione artistica di Stefano Giuliano – giovedì 12 marzo;
  • Chris Potter Trio con la direzione artistica di Stefano Giuliano – domenica 29 marzo;
  • Walter Ricci Quartet & guest Stefano Di Battista con la direzione artistica di Stefano Giuliano – giovedì 16 aprile;
  • Deidda Brothers Quartet con la direzione artistica di Franco Tiano – Giovedì 30 Aprile.

La scheda

Omar Sosa e Gustavo Ovalles

Le percussioni multicolori e multiformi di Gustavo Ovalles unite allo stile unico ed al carattere della musica di Omar Sosa aprono la Rassegna Jazz 2020 del Modo Club & Restaurant. Note frizzanti e dal sapore un po’ latino, accompagneranno la prima serata della nostra Rassegna Jazz.

Space Jazz Quintet

Nativo di Salerno, sassofonista di fama mondiale e modello per generazioni di musicisti Jazz, il Modo ospiterà anche Daniele Scannapieco. Si esibirà con l’altrettanto noto e riconosciuto trombettista e compositore Giovanni Amato, musicista con curriculum vastissimo di collaborazioni internazionali. Con loro anche il contrabbassista Tommaso Scannapieco, una delle figure di riferimento all’interno del panorama Jazz salernitano ed italiano. Alessandro La Corte al pianoforte e Gino Del Prete alla batteria completano la formazione del Salerno Jazz Quintet. Alessandro La Corte è un pianista con grandissime doti espressive e comunicative. Avvicinatosi alla musica da giovanissimo, ha collaborato con numerosi artisti sia nell’ambito del Jazz, sia nel mondo della musica Pop. Con il suo drumming preciso e raffinato ha catturato l’attenzione di jazzisti di fama mondiale: si tratta del batterista Gino Del Prete, altro importante esponente del Jazz campano.

Anthony Strong & Salerno Jazz Orchestra

Giocano in casa i bravissimi ragazzi della Salerno Jazz Orchestra che si esibiranno con l’artista di fama internazionale Anthony Strong a fine febbraio. Dopo la rassegna Jazz in Luce, che si è tenuta in città nel periodo natalizio a cura del direttore artistico Stefano Giuliano, Anthony Strong torna a suonare con la Salerno Jazz Orchestra al Modo.

Greta Panettieri Quartet

Il 12 Marzo la serata si riscalderà con la voce incredibile di Greta Panettieri. Una delle più classiche formazioni del Jazz, il quartetto è composto da Andrea Sammartino al pianoforte, Daniele Mencarelli al contrabbasso ed Alessandro Paternesi alla batteria.

Chris Potter Trio

Critici, musicisti e fan lo posizionano tra i migliori sassofonisti dei nostri giorni: si tratta di Chris Potter ed il 29 Marzo 2020 sarà al Modo Club & Restaurant. Ad accompagnarlo due grandi musicisti: James Francies alle tastiere e Eric Harland alla batteria

Walter Ricci Quartet & guest Stefano Di Battista

Walter Ricci, cantante e musicista, suonerà con il contrabbassista Daniele Sorrentino, il veterano della batteria Lorenzo Tucci ed il grande chitarrista Michele Bianchi. Ad accompagnare il quartetto, ci sarà Stefano Di Battista. Affermato sassofonista, nel 2005 si è classificato al 4° posto al Festival di Sanremo insieme alla moglie, Nicky Nicolai con il brano “Che mistero è l’amore”.

Deidda Brothers Quartet

I Deidda Brothers Quartet saranno i protagonisti di un altro appuntamento prestigioso appuntamento per la Rassegna Jazz 2020 al Modo Club & Restaurant. Al Modo Club & Restaurant saranno accompagnati dall’esperto batterista Giampiero Virtuoso. Dario, Sandro ed Alfonso Deidda sono una delle formazioni più consolidate e di talento a livello mondiale. Musicisti versatili e creativi, sanno suonare diversi strumenti: questo permette ai Deidda Brothers di scambiarsi i ruoli a seconda dell’occasione. Sandro Deidda è sax tenore, docente di tecnica dell’improvvisazione al Conservatorio di Salerno “G. Martucci” e musicista in molti festival e concerti. Alfonso Deidda, principalmente pianoforte e sax alto, è un egregio musicista di baritono, soprano, tenore, flauto traverso e clarinetto, è considerato un genio della musica, rappresenta al meglio Salerno in Jazz in Italia e nel Mondo. I Deidda Brothers sono tutti musicisti internazionali: anche Dario Deidda è un polistrumentista importante sul panorama del Jazz nel mondo, suona il basso ed il contrabbasso ed è anche compositore ed arrangiatore. Senza alcun dubbio uno dei migliori bassisti italiani nel mondo, è vincitore per 8 anni consecutivi del riconoscimento Jazz it Award come miglior bassista italiano. Con i Deidda Brothers al modo si esibirà Giampiero Virtuoso: batterista di spicco per il jazz italiano, ha iniziato gli studi musicali prestissimo, avviandosi molto presto alla carriera come professionista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

Torna su
SalernoToday è in caricamento