Si realizza il sogno di Padre Claudio Luciano: in scena “Forse troveremo un cielo”

  • Dove
    Teatro delle Arti
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 19/03/2019 al 19/03/2019
    Ore 20.30
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Si realizza il sogno di Padre Claudio Luciano, “Forse troveremo un cielo” in scena al Teatro delle Arti. Il frate cappuccino è venuto a mancare lo scorso gennaio senza aver mai accantonato il desiderio di vedere realizzato il recital da lui scritto e ideato. Il sogno adesso si realizza: appuntamento il 19 marzo alle 20:30.

Il ricordo

Padre Claudio è stato un cappuccino devoto, generoso, attento all’ascolto e dedito al prossimo, e la sua vita si è intrecciata spesso con il mondo dell’arte e della comunicazione: cappellano dell’Università di Salerno per quindici anni, direttore de “Il Serafico”, di “Agire” e dell’emittente TeleDiocesi Salerno, conduttore di molte trasmissioni anche su Lira Tv durante il Giffoni Film Festival, di cui è stato uno dei primi sostenitori, lavorando gomito a gomito con Claudio Gubitosi e assumendo incarichi di responsabilità. Avrebbe compiuto 80 anni il prossimo 26 aprile, e ci ha lasciati senza poter vedere realizzato, per un soffio, uno dei suoi sogni: persona colta, ottimista e sensibile, aveva scritto “Forse troveremo il cielo”, un recital su come l’amore e la fratellanza possano aiutare le persone a superare le esperienze negative e i momenti bui. Lo spettacolo sarà musicato dal Maestro Guido Cataldo, suo storico amico: un modo per ricordare il prezioso testamento morale e spirituale che ci ha lasciato e per onorare una vita dedicata al prossimo e ai bisognosi.

Info utili

I biglietti saranno disponibili al botteghino del Teatro la sera stessa, e Giffoni Experience ha deciso di riservare 100 posti gratuiti per i giffoners.

La scheda

Il recital, prodotto dal gruppo di recitazione Animazione90 con il sostegno di Giffoni Experience, è diretto Gaetano Stella, che sarà sul palco anche nelle vesti di attore insieme a Elena Parmense, Chiara De Vita, Matteo Salsano e i musicisti Angela Clemente, Diana Cortellessa, Michele Ceruso e Tommaso Fichele. Parteciperanno all’evento, oltre al direttore Claudio Gubitosi, al presidente Piero Rinaldi e a tutto il team di Giffoni anche alcuni amici di sempre di Padre Claudio, tra cui Alfonso Andria, Giuseppe Blasi e Angelo Scelzo. Prevista la presenza anche del Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, e dell’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno Luigi Moretti, oltre ai fratelli, cugini, nipoti e parenti di Padre Claudio.

La presentazione

“Questo spettacolo - racconta il Maestro Cataldo - nasce dalla volontà di Padre Claudio di avvicinare e ascoltare il pessimismo, i dubbi e le paure dei giovani a cui cercava di dare risposte e consigli. All’epoca avevo scritto un musical, ‘Evangelio’, che portammo anche da Papa Giovanni Paolo II, e lui in confidenza mi disse, ‘ho scritto questa storia, cosa ne dici?’. Alla fine la storia uscì su un libricino realizzato con i Salesiani di Torino. Nel frattempo io avevo preparato le musiche. A ottobre scorso Padre Claudio mi chiamò e mi disse: prima che sia tardi dobbiamo farlo e così scegliemmo la data”.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Salerno, mostra collettiva internazionale “Fragilità e distacco/70 Years Ruggero Maggi”

    • Gratis
    • dal 29 agosto al 28 novembre 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    SalernoToday è in caricamento