Martedì, 21 Settembre 2021
Eventi Pagani

A Pagani arrivano i "Manitoba" direttamente da X-Factor: l'appuntamento

Filippo Santini e Giorgia Rossi Monti si conoscono dall’infanzia, ben dodici estati a giocare spensierati sul bagnasciuga di Baratti, vicino Piombino

Giovedì 12 agosto torna la musica live da “Cinquanta – Spirito Italiano”, in via Trento a Pagani. Con il supporto di BUH Concerti e BTL Prod e la mediapartnership di Booonzo.it,
giovedì 12 agosto saliranno sul palco del cocktail bar all’italiana i Manitoba, famosi per la loro partecipazione alla quattordicesima edizione di X-Factor Italia.
Manitobaè un progetto nato a Firenze alla fine del 2015. Filippo Santini e Giorgia Rossi Monti si conoscono dall’infanzia, ben dodici estati a giocare spensierati sul bagnasciuga di Baratti, vicino Piombino. Poi a 14 anni i Nirvana cambiano la vita di Filippo, mentre sarà un concerto di Battiato a causare lo stesso effetto su Giorgia.
Una svolta importante avviene nella primavera del 2017 quando Sugar firma in esclusiva discografica ed editoriale i Manitoba. Per Sugar, i Manitoba pubblicano il
singolo Brasilia (2017) e il loro primo album Divorami (2018). I Manitoba riescono ad esibirsi in molti concerti che si possono ricordare, tra i quali:
un’apertura a Marco Mengoni per il concerto di capodanno di Firenze, un’apertura ai Franz Ferdinand al Beat Festival di Empoli, un concerto insieme ai Fask, altri
insieme a Edda, ai Ministri, agli Ex-Otago, a Motta.

Nel 2020 sono pronti a pubblicare alcune novità ma il Covid blocca tutto. I Manitoba, però, non si danno per vinti e decidono di accettare la proposta di partecipare alla quattordicesima edizione del programma X-Factor. Ed ora arrivano al Cinquanta. Ma la musica live da “Cinquanta” non finisce qui, continua per tutta l’estate.
Giovedì 19 agosto sarà il momento di Tony Borlotti e i suoi Flauers mentre giovedì 26 agosto si chiede con il live di Poterico. Una programmazione potente ed esaltante per un cocktail bar poliedrico, dove poter trascorrere tutte le fasi della giornata, dalla colazione al dopo cena con un servizio professionale in un ambiente casual, informale. Ma soprattutto è un progetto giovane pensato da giovani. L’obiettivo è quello di rendere innovativo e moderno il concetto del “bar all’italiana”, uno degli stili più esaltati al mondo.
Filosofia del progetto è dare spazio, fiducia e soprattutto un futuro in questo territorio a tanti ragazzi che si sono formati lontano dalle proprie radici. Sono
diversi, infatti, i cervelli di ritorno protagonisti. Un progetto ambizioso che si è sviluppato proprio durante una crisi epocale come quella legata all’ emergenza Covid-19. Credere nelle potenzialità del proprio territorio d’origine, nonostante una profonda crisi economica generale, è la vera
scommessa.

Per vincerla, i due giovani titolari si sono affidati ad uno staff con un’età media di circa 30 anni. Scoprire Cinquanta, quindi, è stringere la mano a un nuovo amico, nel tuo quartiere
dei ricordi. Può portarti lontano raccontando le sue storie ma rimane legato alle tradizioni della sua terra. È la tua certezza, in ogni momento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Pagani arrivano i "Manitoba" direttamente da X-Factor: l'appuntamento

SalernoToday è in caricamento