menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il direttore di Pizza Expo, Sapere: "Noi come Giffoni Film Festival e Premio Charlot"

Il presidente Sapere: "Con questa prima edizione ci siamo limitati al lancio di un brand che mira a diventare di livello nazionale, come il Giffoni Film Festival e il Premio Charlot. Vogliamo riunire tutte le pizzerie d'Italia sotto un unico evento"

Un vero boom di presenze e di successo per il Pizza Expo che si è tenuto lo scorso fine settimana al Parco del Mercatello di Salerno e che replicherà da giovedì 3 a domenica 6 ottobre. Lo ha fatto sapere il direttore artistico della manifestazione, Giovanni Sapere: "Abbiamo sfiorato le 50mila presenze - ha dichiarato - è stato un tutto esaurito". E' con rinnovato entusiasmo che Sapere rilancia la manifestazione anche per questo fine settimana: "Ci aspettiamo la stessa quantità di presenze e si tratterà di un vero e proprio bis dei precedenti quattro giorni sotto tutti gli aspetti", ha tenuto a ribadire il presidente di Pizza Expo, che ha garantito la presenza di grandi ospiti e nomi noti del panorama dello spettacolo nazionale. Confermata, infatti, la presenza degli artisti di Zelig, Made in Sud e Colorado che regaleranno risate e divertimento a chi parteciperà al nuovo appuntamento di Pizza Expo, e insieme al cabaret sono stati garantiti spettacoli musicali e "Due big musicali - ha assicurato Giovanni Sapere - non possiamo confermare i nomi degli ospiti, ma siamo in trattative per avere sul palco dell'Expo Minghi, gli Audio 2, Alex Britti o Masini. Non c'è nulla di ufficiale, dipende dalla buona riuscita degli accordi.

E' una corsa contro il tempo!". Mentre il pubblico salernitano attende di sapere chi salirà sul palco del Pizza Expo, Giovanni Sapere annuncia le novità legate alla manifestazione: "Con questa prima edizione ci siamo limitati al lancio di un brand che mira a diventare di livello nazionale, come il Giffoni Film Festival e il Premio Charlot. Vogliamo riunire tutte le pizzerie d'Italia sotto un unico evento all'insegna della tradizione culinaria nazionale". Questi gli intenti dichiarati dal presidente della manifestazione, che ha annunciato anche: "Vogliamo far diventare l'Expo una tradizione di Salerno, per questo lanceremo anche un'edizione natalizia". Ecco la vera novità dell'evento: gli organizzatori stanno già preparando un'edizione che contraddistinguerà il Natale dei salernitani, oltre alle Luci d'Artista e ad altre iniziative collaterali. La vera tradizione campana tornerà così al centro della vita cittadina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento