menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Interno della pizzeria

Interno della pizzeria

La pizzeria apprezzata da Eduardo e Totò compie 88 anni: ecco com'è nata la Negri

88 anni fa apriva la pizzeria di Pontecagnano, l'unica in Italia con una stella Michelin assegnata nel 1962: la sua pizza è stata apprezzata da Eduardo De Filippo, Sofia Loren, Gina Lollobrigida, Vittorio De Sica e Totò

Ha sfornato pizze per i volti più celebri del cinema italiano ed è stata foriera della prima stella Michelin: quella della pizzeria Negri è una storia che parte da lontano e che inizia con la grande passione del suo fondatore per le pizze. Aperta nel 1928 dal commendatore Edoardi Negri, fino a poco tempo fa perfino i suoi eredi ignoravano che alla pizzeria fosse stata assegnata una stella Michelin addirittura nel 1962, un momento in cui era in voga il dibattito sulla possibilità di destinare le note stelle anche alle pizzerie. Questo precedente del locale di Pontecagnano rappresenta una vera e propria rarità. Saranno state le cameriere originarie del Veneto che servivano a suon di marcetta l'antipasto e la frutta, oppure il pollo cotto alla Negri e ancora oggi una specialità, sarà stata quella pizza alle olive, suggerita da Maria Josè, oppure il segreto ben custodito dal pizzaiolo Marcello, eppure la pizza Negri presenta una forte identità tanto da non essere paragonabile alla classica napoletana.

Luogo di ristoro prima per il Principe Umberto di Savoia, che d'estate si trasferiva nella Residenza Reale di Persano, poi per volti noti del Regime Fascista quali Pietro Badoglio e Achille Starace, ad amare la pizza della famiglia Negri fu anche l'allora sindaco di Salerno, Alfonso Menna, così come gli attori della "dolce vita” che qui temporeggiavano fino a tarda notte: Sofia Loren, Gina Lollobrigida, Vittorio De Sica, Totò, Silvana Pampanini, Walter Chiari e Peppino Di Capri e Mina, che una sera causò la chiusura della strada in occasione di una sua cena presso la pizzeria. Dal 2009 al timone del locale è tornata la famiglia Negri che offre ai suoi clienti un ambiente sempre pieno di fascino, con le sale arredate esattamente come ai tempi del commendatore così come è rimasta identica la tutela delle tipicità che hanno contraddistinto la pizzeria, ovvero la selezione accurata di materie prime di qualità, un'attenta scelta della carta dei vini e delle birre artigianali: tutto questo oggi rende la Negri un locale cult per la storia della pizza in Campania. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento