rotate-mobile
Eventi

VI Edizione Premio Raduga, una delle finaliste è la salernitana Chiara Paraggio

Il concorso letterario è organizzato dall'Associazione Conoscere Eurasia con sede a Verona e dall'Istituto letterario Gor'kij di Mosca

E’ Chiara Paraggio la salernitana finalista della VI edizione del Premio Raduga, sezione Giovane narratore dell’anno, il concorso letterario organizzato dall’Associazione Conoscere Eurasia con sede a Verona e dall’Istituto letterario Gor’kij di Mosca. Classe 1987, Chiara studia Lettere Moderne presso l’università degli studi di Salerno. Il premio, istituito per promuovere i rapporti culturali tra Italia e Russia, seleziona i migliori autori e traduttori italiani e russi under 35, e ha registrato quest’anno una partecipazione record di 469 iscritti per le due categorie del concorso: Giovane narratore dell’anno e Giovane traduttore dell’anno.

La selezione dei lavori è stata curata da due giurie, quella italiana, presieduta da Inge Feltrinelli (presidente Giangiacomo Feltrinelli Editore), e quella russa guidata da Boris Tarasov (professore Istituto letterario A.M. Gor’kij di Mosca). Per Antonio Fallico, presidente dell’Associazione Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia: “È sorprendente constatare la qualità dei lavori presentati. Numerose giovani voci si sono fatte interpreti della complessità e delle inquietudini del mondo contemporaneo, dimostrando notevoli doti linguistiche e di lettura della realtà. Questo gemellaggio italo-russo - ha spiegato Fallico - rappresenta un’occasione unica di valorizzare i giovani e premiare il merito nel segno del dialogo culturale”.

In gara per il titolo “Giovane narratore dell’anno” sezione italiana, Chiara Paraggio ha presentato il racconto “Fotografia”, e si confronta con Jennifer Bertasini (di Verona) e il suo “Il circo(lo) degli inganni”; Eleonora Recalcati (Cernusco sul Naviglio – MI), “Il pozzo addosso”; Ambra Simeone (Brugherio – MB), “La favola del grande scrittore” e Noemi Turino (Aci Catena – CT), “Il gioco della libertà”. I cinque finalisti della sezione russa sono: Irina Sergeevna Bogatyrjova, Dmitrij Sergeevič Filippov, Tat’jana Nikonorovna Il’dimirova (Gavrilova), Amalija Anatol’evna Mokrušina e Galina Aleksandrovna Uzrjutova.

Corrono invece per il titolo di “Giovane traduttore dell’anno” - sezione italiana: Donatella Caristina; Maria De Caro; Niccolò Galmarini; Francesca Mastruzzo e Ilaria Sicari. Per la sezione russa: Marija Vadimovna Gojchman, Natal’ja Leonidovna Gorbačjova, Marina Alekseevna Kuličichina, Anna Andreevna Petrova e Zabava Borisovna Puzickaja. Il Premio Raduga garantisce un riconoscimento economico e la pubblicazione delle migliori opere sul volume antologico bilingue “Almanacco letterario”. La premiazione si svolgerà il 25 giugno a Milano in occasione di Expo 2015.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VI Edizione Premio Raduga, una delle finaliste è la salernitana Chiara Paraggio

SalernoToday è in caricamento